San Cesario, l'Istituto Pacinotti consegna 38 computer alle famiglie

Sono già stati consegnati 38 computer alle famiglie sancesaresi, concessi in compdato d'uso gratuito dall'Istituto Pacinotti. L'istituto ha inoltre indetto un concorso, in collaborazione con il Comune, intitolato "A due passi da te"

“L’Istituto Pacinotti, come altre scuole del Paese, sta affrontando una grande sfida digitale – il commento dell’Assessore all’Istruzione Luca Brighetti – per questo l’Amministrazione è pronta a supportare, anche economicamente, le scuole locali in caso di bisogno per permettere l’esercizio da parte di tutte le famiglie del diritto allo studio”. A San Cesario si rinnova dunque la sinergia tra Amministrazione e Istituto Pacinotti per assicurare a tutte le famiglie la possibilità di seguire le attività a distanza: per questo sono stati consegnati computer, tablet, e connessioni internet e garantito un servizio di assistenza informatica. In tutti gli ordini di scuola dell’Istituto Comprensivo Pacinotti si sta infatti sperimentando la didattica a distanza. Sempre in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, è stato anche indetto un concorso per gli studenti sul momento storico che stiamo vivendo dal nome “A due passi da te”.

Per far fronte a questa digitalizzazione veloce e forzata, l’Istituto ha attuato un piano di consegna e sostegno alle famiglie per garantire il diritto allo studio sul territorio. Dopo un primo monitoraggio delle necessità delle famiglie, l’Istituto Pacinotti ha consegnato sul territorio 38 computer in comodato d’uso gratuito di cui 33 agli studenti, inclusi 3 dispositivi per studenti con disabilità certificata, 3 a docenti e 2 a personale Ata. È stato già avviato un altro monitoraggio delle necessità, che ha già raccolto 2 nuove richieste per le scuole medie di San Cesario, 4 richieste per la scuola Tassoni di Piumazzo e 9 richieste per le Verdi. Sono stati anche acquistati 10 tablet, che saranno disponibili a breve, 6 connessioni internet e 6 router per le famiglie sprovviste. A questa mole di lavoro si aggiunge anche l’attivazione da parte dell’Istituto Pacinotti di un servizio di assistenza informatica online o in presenza su appuntamento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di San Cesario inoltre, insieme all’Istituto Pacinotti, ha bandito un concorso a premi intitolato “A Due Passi da Te”. Il concorso vuole offrire ai bambini e ai ragazzi un momento di riflessione e di meta-cognizione sul momento storico che stiamo vivendo, indurli a riflettere in maniera critica e creativa sul nuovo modo di vivere gli affetti e le relazioni durante la quarantena forzata che li costringe a stare lontani. In totale libertà i ragazzi saranno chiamati a creare un’opera che rappresenti questo periodo. La premiazione avverrà in concomitanza alla giornata di festa di fine emergenza sanitaria che l'amministrazione intende organizzare appena sarà reso possibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento