rotate-mobile
Attualità

Al Corni di Modena una menzione speciale al concorso WeCare 4.0

“Sii il tuo posto felice”, questo lo slogan vincitore del concorso WeCare 4.0 che accompagnerà in questo anno scolastico la campagna di prevenzione di San Patrignano

Il miglior modo di fare prevenzione contro la droga è parlare del bello della vita, esaltando le passioni e i valori sani. E’ quanto è emerso da gran parte degli elaborati delle classi di studenti, oltre 150, che hanno partecipato al concorso WeCare 4.0, all’interno del progetto realizzato da San Patrignano e finanziato dal Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il concorso richiedeva alle classi delle scuole medie superiori di primo e secondo grado di ideare il concept per una campagna di prevenzione che San Patrignano declinerà in favore dei giovani che incontrerà durante le attività in programma in questo anno scolastico appena iniziato e sui social.

Ad aggiudicarsi il primo posto è stata la classe III° C dell’Istituto Comprensivo di Barlassina della provincia di Monza e della Brianza con il suo progetto “Sii il tuo posto felice”. Un’idea che vuole porre l’accento sulla necessità di ogni ragazzo di accettarsi per quello che è, nata dopo l’incontro con i ragazzi della comunità, come ha spiegato il professore di riferimento della classe vincitrice, Stefano Masini: "Gli alunni hanno fatto tesoro della testimonianza degli operatori di San Patrignano, condividendo le loro esperienze per creare un prodotto che valorizzasse le emozioni provate durante l'incontro che hanno definito molto significativo e fonte di riflessione".

A decretare la vittoria una prestigiosa giuria di esperti dei settori della comunicazione, dell’arte, della cultura e dello spettacolo, composta dalla giornalista del Tg1 Micaela Palmieri, dal regista e attore Francesco Apolloni, dal social media manager “WeFree” Federico Tossani, dall’artista Damir Murselijevic, dal fotografo Alberto Giuliani, dal docente e scrittore Sandro Marenco e dal direttore di “Skuola.net” Daniele Grassucci.

Menzione particolare invece da parte della giuria di San Patrignano per la classe IV AMM dell’Istituto Corni di Modena, che ha realizzato un video di due minuti. “Le dipendenze non creano legami profondi tra le persone. Non sono mai la soluzione ai problemi, ma solo un modo per evitare di affrontarli. L’amicizia, quella vera, si costruisce con la sensibilità, l’ascolto, la compartecipazione, l’empatia”: è la frase che chiude il video, a sottolineare l’importanza nella vita di ogni ragazzo di rapporti sani e costruttivi con i loro coetanei.

Il concorso ha coinvolto le scuole delle regioni Trentino Alto-Adige, Lombardia, Emilia Romagna e Marche dove San Patrignano ha portato e continuerà a portare in questo anno scolastico le attività di prevenzione WeCare 4.0

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Corni di Modena una menzione speciale al concorso WeCare 4.0

ModenaToday è in caricamento