Al via i lavori per la pista ciclopedonale di via Primo Maggio a Soliera

Una pista di un chilometro e mezzo che accresce la sicurezza, incentiva la mobilità dolce e completa il collegamento ciclabile fra centro, stazione ferroviaria e Appalto. A Soliera partono i lavori, garantito il transito dei veicoli a senso unico alternato

A Soliera hanno preso il via i lavori per la nuova pista ciclopedonale di via Primo Maggio.

Un percorso di un chilometro e mezzo, lungo il lato ovest della carreggiata e a doppio senso di circolazione, che accresce la sicurezza, incentiva la mobilità dolce e completa il collegamento ciclabile fra il centro, la stazione dei treni e la frazione di Appalto.

I lavori

L’intervento, che si realizza grazie a uno stanziamento dell’amministrazione comunale di oltre 600.000 euro, prevede, inoltre, la riqualificazione degli attraversamenti pedonali per migliorare la sicurezza stradale, e una modifica dell’intersezione con via Roma al fine di limitare la velocità dei veicoli in transito.

La strada rimarrà comunque sempre percorribile per tutta la durata dei lavori (alcuni mesi), ma a senso unico alternato gestito dai semafori, nel tratto di volta in volta interessato dai lavori.

Via Primo Maggio è una delle principali arterie di Soliera che connette il centro e la zona residenziale all’area industriale, fino alla frazione di Appalto e, dunque, alla strada statale che collega Modena a Carpi.

“Si tratta di un intervento fondamentale per il nostro paese- commenta l’assessore ai lavori pubblici Maddalena Grazia- che ci permetterà di aumentare la sicurezza di una strada che, per la sua collocazione e le sue caratteristiche, registra ogni giorno un traffico intenso in entrambe le direzioni”.

L’assessore all’ambiente e alla mobilità sostenibile Katia Mazzoni sottolinea come la pista ciclabile renderà possibile spostarsi in sicurezza fino alla stazione ferroviaria, quest’ultima al centro di un percorso di approfondimento, compiuto dal Comune in collaborazione con l'Agenzia per la Mobilità di Modena.

“L'obiettivo- sottolinea poi Mazzoni- è creare le condizioni per il ripristino di una fermata del treno a Soliera e possibilmente offrire un’alternativa ferroviaria al trasporto su gomma, nella direzione di una mobilità tra i territori più efficace e virtuosa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento