rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Tatuaggi nel pieno dell'emergenza coronavirus, "E' illegale, stupido e incivile"

Le raccomandazioni di Alle Tattoo, star internazionale del settore, che elenca i 10 motivi per non tatuarsi durante l'emergenza in atto

Fra le tante forme di incoscienza che circolano nel nostro paese nel pieno dell'emergenza sanitaria vi è anche quella dei tatuaggi. Purtroppo c'è chi anche in questo perioro - o proprio sull'onda emotiva del momento - ha deciso di farsi tatuare, con la complicità di tatuatori che hanno chiaramente infranto le regole imposte dai decreti governativi. Ne ha parlato anche Alle Tattoo, il celebre tatuatore modenese.

 Alessandro, cosa ne pensi di quello che sta succedendo nel mondo del tatuaggio durante il corona virus?
I professionisti e gli addetti del settore si sono subito adoperati con la chiusura degli studi e l'interruzione della propria attività compresi tutti gli eventi di settore, ma la cosa che mi ha fatto arrabbiare di più è l'incoscienza e la pericolosità dei tatuatori abusivi. In tanti sui social stanno postando tatuaggi eseguiti in questi giorni di quarantena.

Quali sono le regole da seguire?
Esiste un decalogo da rispettare:

  • Il decreto ha chiuso la nostra attività attualmente fino al 25 Marzo
  • Non si può tatuare 
  • E' illegale tatuare in casa (non solo in questo particolare momento MA SEMPRE)
  • I tatuatori irregolari non posso garantire l'igiene
  • I tatuatori irregolari non hanno attenzione per la contaminazione diretta ed indiretta
  • I tatuatori irregolari non possono garantire la qualità del materiale
  • I tatuatori irregolari non possono garantire lo smaltimento dei rifiuti infetti e taglienti
  • l tatuatori irregolari non possono garantire sicurezza assicurativa al cliente
  • Diffidate dai non professionisti, ancor di più in questo periodo
  • Restare a casa non vuol dire andare a tatuarsi a casa 

"Tatuare è la mia passione e il mio lavoro ma adesso non si può fare, è pericoloso, stupido ed incivile non attenersi al decreto.
Con tutto il mio staff e colleghi di tutta Italia abbiamo organizzato raccolte fondi per il  Covid-19  per sostenere questo momento di crisi", ha concluso Alle Tattoo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tatuaggi nel pieno dell'emergenza coronavirus, "E' illegale, stupido e incivile"

ModenaToday è in caricamento