rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità

Maltempo, l'allerta meteo prosegue. Ma i livelli dei fiumi oggi non preoccupano

Confermata anche per venerdì 1 marzo. Monitoraggio dei ponti, che rimangono aperti per la notte. Riaperta anche via Curtatona e il ponte su Tiepido

È confermata anche per la giornata di venerdì 1 marzo nel territorio modenese l'allerta Arancione per criticità idraulica, diramata dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile. Rimangono aperti i ponti sul fiume Secchia (Ponte Alto a Modena e ponte dell’Uccellino, tra Modena e Soliera), ma con monitoraggio notturno per valutare eventuali innalzamenti dei livelli idrometrici che dovessero richiedere la chiusura precauzionale.

Nel frattempo, è stata riaperta alla circolazione strada Curtatona a Modena, con il ponte sul torrente Tiepido.

Il monitoraggio del nodo idraulico modenese comprende anche l’area del fiume Panaro, con particolare attenzione per la zona della Fossalta.

Nel monitoraggio sono impegnati tecnici comunali, provinciali e di Aipo, volontari della Protezione civile e, nel presidio della viabilità, operatori della Polizia locale. Il coordinamento degli interventi è affidato al Coc, il Centro operativo comunale. Per la protezione civile è attiva la Sala operativa unica integrata di Marzaglia.

L'allerta meteo

L'allerta meteo per l'Emilia-ROmagna è valida dalle 00:00 del 01 marzo 2024 fino alle 00:00 del 02 marzo 2024

Allerta ARANCIONE per piene dei fiumi nelle province di PC, PR, RE, MO, FE; per frane e piene dei corsi d’acqua minori nelle province di PC, PR, RE, MO, BO.
Allerta GIALLA per piene dei fiumi nelle province di PC, PR, RE, MO, BO, FE, RA; per frane e piene dei corsi d’acqua minori nelle province di PR, RE, MO, BO, RA, FC, RN.

Per la giornata di venerdì 1 marzo sono previste condizioni di tempo perturbato, con possibilità di precipitazioni localmente intense, anche a carattere di rovescio, più probabili su zona appenninica e pianura occidentale. Le precipitazioni previste potranno generare nuovi incrementi dei livelli idrometrici nei bacini del settore centro-occidentale della regione, già interessati da fenomeni di piena, prolungando l'occupazione delle aree golenali e l'interessamento degli argini nei tratti vallivi. Saranno possibili diffusi fenomeni franosi e ruscellamenti lungo i versanti, più probabili nei settori montani e collinari centro-occidentali.
La criticità idraulica sulla pianura ferrarese è legata al reticolo secondario.

Allerta meteo 1 marzo 2024-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, l'allerta meteo prosegue. Ma i livelli dei fiumi oggi non preoccupano

ModenaToday è in caricamento