menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nonantola, proseguono le pulizie e riaprono le prime scuole

Si torna verso la normalità e si organizza la ripresa dell'attività scolastica con nuove sedi. Domani ultimo giorno di raccolta stradale degli ingombranti

Prosegue il lavoro dei volontari della Protezione civile della Regione Emilia Romagna che continuerà a Nonantola anche nella giornata di domani mercoledì 15 dicembre. Intanto oggi sono riprese le attività al nido Piccolo Principe e alla scuola d'infanzia paritaria San Giuseppe. Domani sarà il turno di Don Milani e Don Ansaloni.

Fra mercoledì 16 e mercoledì 23 dicembre le bambine e i bambini delle sezioni 3 e 4 anni del Don Beccari frequenteranno l’attività presso il Don Milani; la sezione dei 5 anni sarà ospitata presso il Don Ansaloni. A gennaio, alla ripresa dopo le vacanze natalizie, tutte queste sezioni troveranno collocazione presso le scuole Fratelli Cervi fino al termine dell'anno scolastico. I piccoli del nido saranno accolti presso il nido Piccolo Principe, a partire da giovedì 17 dicembre.

Continuano le attività di ripristino delle scuole primarie Fratelli Cervi, Ida Nascimbeni e Dante Alighieri. Purtroppo in tutte queste scuole si registrano ancora delle criticità agli impianti, soprattutto quello elettrico, su cui i tecnici sono intervenuti anche oggi e i lavori proseguiranno ancora nei prossimi giorni. Tenuto conto del tempo necessario a superare queste criticità e della necessità di deumidificare i locali prima di renderli fruibili alla frequenza scolastica, è altamente probabile che le lezioni in presenza potranno ripartire solo dopo la pausa natalizia (la certezza c'è già per le Dante Alighieri). L'Amministrazione Comunale auspica pertanto che sia possibile attivare da subito i percorsi di didattica a distanza già previsti in caso di pandemia così da salvaguardare il diritto all'istruzione degli studenti.

Raccolta rifiuti ingombranti da parte di Geovest

L'esposizione libera, sia nel capoluogo che nelle frazioni, sarà possibile fino a domani, martedì 15/12. Il materiale deve essere collocato lontano da recinzioni e cancellate, e possibilmente non va messo alla fine di vicoli chiusi in cui i mezzi non possono operare. Inoltre si chiede di mettere nei sacchi i piccoli materiali  e di mantenere separati gli elettrodomestici (RAE) al momento dell'esposizione. 

I rifiuti collocati in strada dal giorno16 dicembre saranno nuovamente raccolti, con passaggi automatici e strutturali, non continuativamente come accaduto in questi giorni, ma da sabato 19 a martedì 22 dicembre. 

Continua la normale raccolta "porta a porta", come da calendario, ed anche lo  svuotamento dei raccoglitori stradali.

Sorgea Acqua prepara gli sconti

Le utenze delle vie colpite dall'alluvione, che hanno registrato alti consumi d'acqua (dovuti in particolar modo ai lavaggi delle abitazioni), avranno uno "sconto calamità", che consentirà di portare i costi della tariffa di dicembre in linea con la media dei mesi precedenti.

Alluvione, approvata la Commissione d'inchiesta per la rottura dell'argine

Anche la Polizia Locale di Ferrara in supporto a Nonantola per servizi anti-sciacallaggio

Alluvione, Federica Nannetti: "Ferita profonda, risarcire tutti i danni"

Il Comitato 'Alluvionati non per caso' all'attacco: "Presi in giro e lasciati soli"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento