rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Maranello

Ambiente e mobilità sostenibile: a Maranello giunta e associazioni incontrano gli alunni nelle scuole

La scuola, il mondo del volontariato e l’amministrazione comunale uniti nel promuovere il senso civico, la coesione sociale, il valore della solidarietà e il rispetto dell’ambiente tra le nuove generazioni

La scuola, il mondo del volontariato e l’amministrazione comunale uniti nel promuovere il senso civico, la coesione sociale, il valore della solidarietà e il rispetto dell’ambiente tra le nuove generazioni. Il ‘Progetto Scuole Obiettivo 2030’ si pone questi obiettivi, in linea con le finalità fissate a livello europeo da ‘Agenda 2030 per la Sviluppo sostenibile’, e a Maranello ha iniziato il suo percorso nei giorni scorsi presso la secondaria di primo grado ‘Galilei’ (Istituto Comprensivo ‘Stradi’). Per alcune settimane tutti gli alunni, suddivisi per gruppi classe, saranno coinvolti in incontri tematici, laboratori e attività all’esterno della scuola, affiancati da esponenti dell’associazionismo locale e della giunta comunale a seconda degli argomenti trattati.

Le prime attività si sono svolte recentemente nelle classi di seconda media, dove le assessore comunali Chiara Ferrari, Elisabetta Marsigliante e Daniela Ottolini - con delega rispettivamente alla Mobilità, all’Ambiente e al Welfare - hanno dialogato con gli studenti sui temi che li riguardano più da vicino, con lo scopo di sensibilizzarli e di aumentarne la consapevolezza riguardo alle sfide di oggi e di domani.

“Il vivo interesse degli alunni, la loro curiosità e il loro approccio partecipato a tematiche che hanno un’importanza ormai universale - spiegano le tre assessore maranellesi - sono state l’elemento più soddisfacente di questi incontri: grazie alla collaborazione di docenti ed esponenti del volontariato, i ragazzi sono apparsi fin da subito molto stimolati, anche dalla parte pratica del progetto. Siamo certe del fatto che iniziative come queste, oltre a far crescere nei giovani la consapevolezza del proprio ruolo di cittadini, possano anche avvicinarli al mondo dell’associazionismo, dove la coesione sociale in cui crediamo trova uno dei suoi capisaldi”.

E questa mattina, sempre nelle classi seconde e sulle medesime tematiche, le stesse assessore hanno passato il testimone ad alcune associazioni presenti sul territorio, che come partner del Comune in questa iniziativa hanno coinvolto gli alunni in diverse attività.

In questo caso per parlare di mobilità sostenibile è stata ingaggiata la Fiab (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), che ha illustrato ai ragazzi i vantaggi dell’uso della bicicletta e sviluppato attività pratiche con le bici nel giardino della scuola.

Esponenti di Legambiente e di Friday For Future hanno poi affrontato questioni come la lotta al cambiamento climatico e la responsabilità civica, impegnando gli studenti anche in giardino nella messa a dimora di alcune piante.

Le associazioni Nuovamente e Il Melograno hanno invece organizzato presso le proprie sedi un laboratorio contro lo spreco alimentare e sul recupero degli oggetti per fini ambientali e solidali.

Riguardo alle classi prime delle ‘Galilei’, nelle prossime settimane completeranno i propri percorsi tematici sull’uguaglianza, l’inclusione e la solidarietà, attraverso letture, proiezioni e laboratori interattivi gestiti da associazioni come Avap, Avis e Change4Mada. 

E attività simili verranno svolte anche nelle classi terze al fianco di associazioni maranellesi come Chernobyl, In-contromano, Croce Rossa ed Hewo, che affronteranno insieme agli alunni argomenti di forte attualità come la partecipazione attiva, l’impegno civico, la coesione sociale, il volontariato, e il dialogo con le pubbliche amministrazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente e mobilità sostenibile: a Maranello giunta e associazioni incontrano gli alunni nelle scuole

ModenaToday è in caricamento