Anagrafe di Modena ancora chiusa, si ripartirà in sicurezza dal 16 maggio

Chi aveva già appuntamento per carte d’identità sarà ricontattato al telefono per uno nuovo. Possibili urgenze, certificati online e in edicole, Stato civile per denunce di nascita e morte

I servizi demografici del Comune di Modena sono al lavoro per preparare la riapertura graduale dell’Anagrafe di via Santi 40 in sicurezza. Si dovranno perfezionare e installare dispositivi, creare percorsi d'ingresso e di uscita, utilizzare accorgimenti e tutte le cautele necessarie per garantire la massima sicurezza sanitaria per gli utenti e gli operatori. Nel frattempo, chi aveva prenotazioni per la carta d’identità elettronica, sospese dal 13 marzo fino al 16 maggio, verrà ricontattato dagli uffici telefonicamente per fissare un nuovo appuntamento. Solo dopo avere riassegnato questi appuntamenti, l'agenda prenotazione delle carte d’identità elettroniche (Cie) sarà rimessa a disposizione degli utenti che potranno prenotare i nuovi. La validità di tutti i documenti d'identità già scaduti, o quelli in scadenza dal 31 gennaio 2020 in poi, è comunque stata prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell'espatrio resta invece limitata alla data di scadenza indicata nel documento

Per i Servizi demografici di via Santi 40, Anagrafe centrale compresa, e per gli sportelli di Quartiere, la chiusura al pubblico è prorogata fino a sabato 16 maggio, in osservanza delle disposizioni per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Unica eccezione, agli uffici dello Stato civile e alla Polizia mortuaria, sempre in via Santi 40, resta consentito l’accesso per denunce di nascita e morte e autorizzazioni al seppellimento/cremazione.

Saranno comunque valutati casi particolari di urgenza quali il rilascio di carta identità nel caso in cui il cittadino sia sprovvisto di qualsiasi altro documento di identità, e la possibilità dell'autentica di firma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, nel caso di eredi, se finalizzata al pagamento urgente di spese funebri.

I certificati anagrafici e di stato civile possono essere richiesti nelle edicole che aderiscono a “Io certifico”. Le informazioni sul rilascio di estratti e certificati in edicola e l’elenco delle aderenti sono online (www.comune.modena.it/edicole). I certificati urgenti con maternità e paternità, e quelli plurilingue (non rilasciabili in edicola) si possono richiedere per e-mail (statocivileaire@cert.comune.modena.it).

Per certificati online (www.comune.modena.it/servizidemografici/anagrafe-on-line). Se il certificato serve per una pratica legale o notarile, avvocati, notai e commercialisti della provincia di Modena possono richiederlo online.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Informazioni online su Anagrafe e Stato civile (www.comune.modena.it/anagrafe).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento