Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità Viale Giovanni Amendola

Norme sulla sicurezza troppo rigide, annullato il Buskers Festival del parco Amendola

L'iniziativa che avrebbe dovuto animare il parco nel prossimo fine settimana è stata cancellata all'ultimo minuto. Ancora una volta hanno pesato le restrizione imposte all'organizzazione, che non è riuscita a farsi carico dei costi legati al decreto Minniti

Come nelle estati scorse, il parco Amendola di Modena era pronto ad accogliere gli artisti del Buskers Festival e le migliaia di visitatori  e curiosi. Il programma era già stato stilato e avrebbe visto il via il prossimo 5 luglio, per proseguire fino alla giornata di domenica. La manifestazione è però stata annullata, cancellata in toto.

L'annuncio è arrivato poco fa da parte degli organizzatori, che si sono scontrati con l'impossibilità di sostenere lo sforzo organizzativo imposto dalla nuova normativa sulla sicurezza dei pubblici spettacoli, il cosiddetto Decreto Minniti, che ha già mietuto molte "vittime" in giro per la provincia. La gestione di un folto pubblico in un'area vasta come quella del parco Amendola avrebbe infatti richiesto un investimento sulla sicurezza che un'organizzazione amatoriale - seppur dotata di grande forza di volontà - non ha potuto affrontare.

I vincoli imposti dalle autorità hanno quindi costretto ad alzare bandiera bianca: "Care amiche e cari amici, purtroppo con enorme dispiacere, comunichiamo che l'ottava edizione del Modena Buskers Festival è annullata, causa problemi organizzativi legati alle normative sulla sicurezza - scrivono gli organizzatori sui social - Ci spiace enormemente non essere riusciti a confermare questa bella esperienza nata al Parco Amendola 8 anni fà, ma faremo di tutto per riproporla in un periodo migliore".

Prosegue il messaggio: "Grazie di cuore a tutti i volontari che in questo periodo si sono dati da fare tantissimo per la realizzazione del Festival, in particolare il gruppo dell'info-point Ylenia, Gaetano, Marco, Caterina e Antonietta. Grazie a tutti gli artisti che sarebbero dovuti venire e agli artigiani ed espositori del mercatino. Chiediamo scusa a tutte e tutti voi. Non rinunceremo a riproporlo. Quindi per noi è un arrivederci".

La notizia è sicuramente preoccupante e riapre il dibattito sulle maglie probabilmente troppo strette entro cui gli organizzatori di eventi locali sono costretti a muoversi in seguito all'introduzione delle nuove misure. Già lo scorso anno piccole sagre, concerti in piazza e perfino importanti manifestazioni paesane erano saltate, impossibilitate a spesare steward oppure a posizionare barriere ai varchi di accesso.Purtroppo la lista degli eventi cancellati, salvo modifiche della legge, è destinata ad allungarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Norme sulla sicurezza troppo rigide, annullato il Buskers Festival del parco Amendola

ModenaToday è in caricamento