Sicurezza degli edifici comunali, affidato l'appalto da 2 milioni di euro

L’appalto per la manutenzione dei sistemi antintrusione e antincendio ha un valore di oltre 2 milioni di euro per quattro anni

È stato assegnato nei giorni scorsi, in via definitiva, il servizio per garantire l’efficienza degli impianti di sicurezza (antintrusione e antincendio) negli immobili di proprietà o nella disponibilità del Comune tra i quali asili, scuole, impianti sportivi, musei.

L’appalto, del valore di 2 milioni 281 mila euro, è stato aggiudicato al raggruppamento temporaneo di imprese formato da Cpl Concordia, Cooperservice di Reggio Emilia e La Patria srl di Bologna, e mette in capo a un unico soggetto tutti i servizi relativi alla sicurezza degli immobili come la manutenzione programmata e su richiesta, il collegamento alla centrale operativa in caso di allarme e le informazioni relative a tutti gli interventi eseguiti. L’obiettivo è garantire il minor tempo di intervento per la gestione dell’emergenza e il ripristino funzionale degli impianti, e una migliore continuità di servizio per la manutenzione di tutti gli impianti.

Il servizio è stato assegnato a seguito di una gara a procedura aperta secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, valutata in base al prezzo e alla qualità del servizio. L’affidamento ha una durata di quattro anni a partire dall’1 luglio 2020, con possibilità di rinnovo per due anni, fino a giugno 2026.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, il gestore dovrà garantire la programmazione e la gestione del servizio tecnico manutentivo degli impianti di sicurezza antincendio, antintrusione, controllo accessi e videosorveglianza; la manutenzione su richiesta e la realizzazione degli interventi di adeguamento normativo; il servizio di call center, l’aggiornamento dell’anagrafe degli impianti e di tutti i dati e le informazioni che li riguardano (per esempio interventi, sostituzioni e implementazioni).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

  • Boom di casi positivi oggi a Modena: 293 in più. Tre i decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento