rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità San Cesario sul Panaro

San Cesario, affidato l'appalto per la Tangenziale al Consorzio Csm

Conclusa la gara d'appalto, con l'aggiudicazione provvisoria al consorzio escluso in una prima fase. Si attende il Tari in aprile

I lavori della tangenziale di S. Cesario sul Panaro sono stati aggiudicati al Consorzio stabile modenese (Csm). E' questo l'esito provvisorio della procedura della gara d'appalto europea della Provincia di Modena, conclusa venerdì 12 marzo, attraverso il metodo dell'offerta economicamente più vantaggiosa che tiene conto anche dei parametri qualitativi delle proposte. 

I lavori potranno partire una volta completate tutte le verifiche di legge e l'esito del ricorso al Tar, presentato dal Csm durante la fase preliminare di ammissione dei concorrenti, a seguito di un provvedimento di esclusione da parte della Provincia del Csm stesso, legato alla completezza della documentazione; il Tar ha deciso la riammissione della ditta alla gara, riservandosi una valutazione di merito del ricorso prevista in aprile.

La tangenziale di S. Cesario sul Panaro presenta un quadro economico di oltre 25,6 milioni di euro, compresi i costi per gli espropri, di cui 15 milioni  per lavori. Le risorse sono messe a disposizione della Provincia dalla società Autostrade per l'Italia, che si era incaricata anche del progetto, nell'ambito delle opere complementari connesse con la realizzazione della quarta corsia dell'Autosole. La tangenziale di San Cesario, che scorrerà a est del centro abitato, in variante alla strada provinciale 14, sarà lunga oltre tre chilometri con tre rotatorie di cui due sulla strada provinciale 14, un cavalcavia sull'A1 e due sottopassi ciclopedonali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cesario, affidato l'appalto per la Tangenziale al Consorzio Csm

ModenaToday è in caricamento