Attualità

Dall'Appenino alla pianura: il grande successo dei gruppi di cammino

Sono quasi 50 i gruppi di cammino in provincia secondo il censimento condotto da Ausl Modena e pubblicato sul sito regionale Mappa della Salute. La Medicina dello Sport offre ai gruppi consulenza e corsi di formazione per diventare walking leader

Dalla ‘Marmotta Fuxia’ di Fanano al gruppo Nordic Walking di Finale Emilia il concetto è sempre lo stesso: camminare in compagnia e all’aria aperta. I gruppi di cammino sono una realtà sempre più diffusa nella provincia di Modena e se ne contano ad oggi quasi 50. Realtà nate spontaneamente da singoli individui o associazioni e accomunate dalla voglia di camminare per restare in salute ma anche per socializzare con altre persone. Ogni gruppo può contare sul supporto e l’assistenza del Servizio di Medicina dello Sport dell’Azienda Usl di Modena per tutto ciò che riguarda informazioni, visite, consulenze specialistiche e formazione di walking leader’, le figure di riferimento del gruppo.

Perché fa bene camminare?

Lo spiega il dottor Gustavo Savino direttore della Medicina dello Sport: “Camminare mette in movimento una serie di muscoli, non solo quelli degli arti inferiori ma anche tutti quelli responsabili dell’equilibrio e del mantenimento di una stazione eretta adeguata al movimento. Quando camminiamo procuriamo benessere al nostro organismo”.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità i soggetti adulti dovrebbero camminare per almeno trenta minuti al giorno per cinque giorni a settimana, considerando questo un livello utile per la propria salute.

Come bisogna camminare per avere benefici sulla salute?

Camminare ad una andatura abbastanza sostenuta, non passeggiare guardando le vetrine – sottolinea il dottor Savinola passeggiata ottimale è quella ci consente di parlare con un nostro interlocutore ma non di cantare. Quindi una camminata che ci impegni a sufficienza dal punto di vista respiratorio e cardiaco, che metta in moto una serie di funzioni a livello biochimico e vari organi e apparati che ci consentano di procurare salute al nostro organismo”.

Chi ha voglia di camminare in compagnia può rivolgersi ai gruppi di cammino diffusi in tutta la provincia di Modena: ogni anno la Medicina dello Sport fa un censimento dei gruppi presenti e fornisce i dati alla Regione che li inserisce nel sito Mappa della Salute . Nel sito, nella sezione dedicata ai gruppi di cammino, si possono trovare tutti i riferimenti da contattare.

La Medicina dello Sport offre consulenza in primo luogo a chi vuole partecipare ai gruppi e soffre di patologie ma propone anche corsi di formazione per diventare walking leader dei gruppi:

Il walking leader è una figura che ha il compito di tenere viva l’attenzione del gruppo e mantenere la coesione oltre a verificare che tutto si svolga nella maniera corretta e in sicurezza – spiega il dottor Savino - l’Azienda Usl di Modena con il contributo degli esperti di Medicina dello Sport e di operatori esterni organizza corsi per diventare walking leader rilasciando un attestato a fine corso. La formazione viene svolta da operatori quali laureati in scienze motorie, psicologi, dietisti e operatori di primo soccorso che insegnano le manovre di rianimazione cardiopolmonari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Appenino alla pianura: il grande successo dei gruppi di cammino

ModenaToday è in caricamento