rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Appennino modenese: 8 nuove stazioni di ricarica per le auto elettriche

In collaborazione con l'ente parchi Emilia centrale, Hera Comm continua a sviluppare l’infrastruttura a servizio della mobilità elettrica, strategia prioritaria per contrastare le emissioni nocive, promuovere la capacità di offerta complessiva dell’Appennino modenese e sostenere il turismo verde

Le nuove colonnine sono collocate a Fiumalbo (presso il parcheggio in Via Lago), Pievepelago (nel parcheggio di P.zza Don Luigi Bernardi), a Riolunato (al Parcheggio delle Polle), a Montecreto (nel parcheggio del Comune), a Lama Mocogno (presso il parcheggio di P.zza Belvedere) e a Fanano (nel parcheggio presente in Via Abà). Inoltre, è in corso di studio l’installazione di due ulteriori punti di ricarica a Zocca e alle Salse di Nirano, nel Comune di Fiorano Modenese.

Questa campagna di installazioni, che si inserisce in un più ampio quadro regionale di sviluppo della mobilità elettrica, ha preso il via perché entrambi i suoi promotori considerano prioritari il risanamento e la tutela della qualità dell’aria, tenuto conto delle importanti implicazioni sulla salute dei cittadini e sull’ambiente.

Inoltre, le installazioni avvengono in territori di elevato valore naturalistico e paesaggistico e sono perciò rivolte a tutelare, salvaguardare e valorizzare l'ambiente, sostenendo e incentivando il turismo verde. Infatti, installare stazione di ricarica per la mobilità elettrica nei principali punti di accesso ai parchi e alle aree protette gestite dall'Ente Parchi Emilia Centrale arricchisce la capacità di offerta complessiva del sistema di servizi dell'area e ne incrementa la reputazione turistica e ambientale.

Le nuove colonnine per il rifornimento delle auto elettriche sono dotate di punti di ricarica “accelerata”, che consentono tempi ridotti per un “pieno” di energia e, dunque, la possibilità di soddisfare le esigenze di più utenti e, al contempo, di offrire un servizio più efficiente. Inoltre, proprio per consentire il massimo e più agevole utilizzo dell’infrastruttura, i punti di ricarica installati saranno tutti dotati di una tecnologia in grado di garantire l’accesso ai clienti di diversi provider del servizio di ricarica. Di conseguenza le tariffe e le modalità di ricarica ai clienti finali dipenderanno delle condizioni del fornitore scelto.

Il Presidente dell’Ente Parchi Emilia Centrale, Giovanni Battista Pasini, ha detto: “Questa convenzione tra Ente Parchi ed Hera è tesa alla promozione della mobilità elettrica, caratterizzata da impatti ambientali ridotti, e dunque della valorizzazione della cultura ambientali che caratterizza i nostri comuni montani e le aree protette – i parchi e le riserve – che ricadono nei nostri territori. Si tratta di un’iniziativa che non solo andrà beneficio dei turisti e dei residenti, ma che produrrà anche un aumento della sensibilità e dell’attenzione da parte di questi ultimi verso la necessità di avere una sempre maggiore cura per l’ambiente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appennino modenese: 8 nuove stazioni di ricarica per le auto elettriche

ModenaToday è in caricamento