Arriva il medico a Polinago, affidato l’incarico sostitutivo

RIguarderà gli studi medici di Polinago, Gombola e Lama Mocogno, con l’avvio dell’attività lunedì 2 marzo

Una nuova figura di riferimento per l’assistenza medica primaria a favore dei cittadini di Polinago e Lama Mocogno. Nei giorni scorsi l’Azienda USL di Modena ha affidato l’incarico provvisorio sostitutivo al dottor Filippo Radicchi, che prenderà servizio lunedì 2 marzo nei tre studi medici di Polinago, Gombola di Polinago e Lama Mocogno.

La soluzione individuata dal Distretto sanitario di Pavullo e dal Dipartimento di Cure Primarie dell'Azienda USL di Modena garantirà la continuità assistenziale dei cittadini del territorio, dopo che il bando regionale per l’individuazione di un medico di medicina generale per la "zona carente" di Polinago, pubblicato a ottobre, è andato nuovamente deserto. Fino al 2 marzo resterà in vigore lo schema adottato a partire dallo scorso dicembre, a fronte della cessazione dell’attività del precedente medico di medicina generale incaricato provvisoriamente, con la turnazione di medici del Servizio di continuità assistenziale integrati da colleghi della Medicina generale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Azienda USL di Modena riconferma l’impegno alla ripubblicazione della “zona carente” e ringrazia il dottor Radicchi e gli altri medici che con la loro disponibilità hanno permesso di mantenere in questi mesi la continuità dell’assistenza ai cittadini del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • L'ex Commissario Venturi si ricrede: "Il lockdown totale è stato un errore"

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento