Attualità

Vigili del Fuoco, arriva il comandante Andriotto: "Emilia mia terra d'adozione"

Il nuovo comandante si è insediato in strada Formigina: "Sono molto contendo del nuovo incarico, questa regione mi ha dato soddisfazioni"

E' veneto, della provincia di Rovigo, ma in Emilia-Romagna ormai è di casa. Ermanno Andriotto nei giorni scorsi si è insediato presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Modena in quella che è la sua quarta avventura nella nostra regione, dopo Ferrara, Bologna e Ravenna. Alle spalle ha oltre trent'anni di carriera nel Corpo, passati anche in Veneto e in Piemonte: un'esperienza importante, maturata su 9 diverse sedi operative, in ultimo appunto sotto la Ghirlandina.

Queste prime giornate sul nostro territorio sono state trascorse da Andriotto per la necessaria fase di studio e di conoscenza del personale - circa 300 persone - e dei luoghi operativi. Il nuovo comandante si è detto consapevole dell'importanza che la nostra provincia riveste: "Modena, per chi viene da fuori, porta con sè la nomea di un comando molto ben organizzato. Ho incontrato finora persone molto positive, sia in termini di voglia di fare, che nell'impegno a portare alti i valori che contraddistinguono il Corpo. Per me è uno stimolo ad impegnarmi ancora di più".

Riflettendo sulle criticità legate a organico, mezzi e strutture - ormai "strutturali" e diffuse in tutto il Paese - Andriotto si è detto "discretamente ottimista" circa il futuro: "Confidiamo nei fondi del PNRR per quanto riguarda l'ammodernamento delle sedi e dei mezzi. Sono però questioni nazionali - ha sottolineato - che avranno bisogno di lunghi tempi di attuazione. Ma le premesse sono buone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del Fuoco, arriva il comandante Andriotto: "Emilia mia terra d'adozione"

ModenaToday è in caricamento