rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità Marzaglia

Scalo di Marzaglia, arriva l'autorizzazione AEO dell'Agenzia delle dogane

Terminali Italia, che gestisce il nuovissimo scalo merci, è la prima società pubblica del settore ad ottenere l’autorizzazione AEO

Ieri, a Marzaglia, il Direttore ADM dell’Ufficio di Modena, Mattia Rizzo, e i funzionari del team AEO hanno consegnato all’Amministratore Delegato di Terminali Italia, Giuseppe Acquaro, l’autorizzazione AEO (Authorized Economic Operator). 

La società Terminali Italia srl, partecipata al 100% da Rete Ferroviaria Italiana (RFI) Gruppo FS Italia, si occupa della gestione integrata della logistica nell’ambito dei terminali merci intermodali e fornisce agli operatori i servizi “di primo e ultimo miglio” come l'accesso alle strutture logistiche, l’Handling (operazioni manuali di movimentazione delle merci) e, in 4 impianti tra cui Marzaglia, il servizio di manovra ferroviaria.

Con l’autorizzazione AEO, l’Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli attesta che l’azienda soddisfa tutti i requisiti di affidabilità amministrativa, finanziaria e doganale nonché gli standard di sicurezza per la movimentazione delle merci da e verso l’estero, in linea con le normative comunitarie che regolano i rapporti tra i soggetti privati e le autorità incaricate del controllo negli scambi internazionali.

L’azienda, prima società pubblica del settore ad ottenere l’AEO, potrà beneficiare di una maggiore velocità e semplificazione nella gestione dei flussi di import ed export dei beni e incrementare l’intermodalità grazie ad una specifica cooperazione con le Autorità doganali.  In particolare, il terminal di Marzaglia, avendo già ottenuto da ADM Ufficio di Modena l’autorizzazione al Magazzino di Temporanea Custodia, potrà avviare l’iter per l’attivazione di un Fast Corridor ferroviario tra il porto di La Spezia e il Terminal modenese che consentirà di inviare i convogli ferroviari senza l’emissione di documenti doganali di transito.

“L’autorizzazione AEO consentirà di velocizzare i flussi import ed export e di snellire i processi di sdoganamento. Un traguardo importante per Terminali Italia, per offrire maggiore attrattività ai traffici del Network con l’obiettivo di incrementare e promuovere l’intermodalità tra trasporto navale, gomma e ferro” dichiara l’Amministratore Delegato Giuseppe Acquaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalo di Marzaglia, arriva l'autorizzazione AEO dell'Agenzia delle dogane

ModenaToday è in caricamento