rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Avis e Bosch insieme per donare sangue. Oltre 90 le adesioni raccolte

Più di 90 dipendenti del colosso dell'oleodinamica Bosch Rexroth Oil Control hanno aderito all'invito dell'azienda a diventare donatori di sangue. L'autoemoteca dell'Avis provinciale di Modena si è recata direttamente nelle sedi di Nonantola e Pavullo per effettuare prelievi e visite di idoneità

Con una capillare opera di informazione rivolta a tutti i suoi 1.500 dipendenti, Bosch RexRoth Oil Control, l’azienda di oleodinamica del gruppo Bosch con sedi a Nonantola, Pavullo e Vezzano sul Crostolo, ha accolto l’invito delle Avis provinciali di Modena e di Reggio Emilia a farsi promotrice della donazione del sangue.

Le adesioni raccolte tra il personale sono state più di 90 e nelle giornate del 6, dell’11 e 12 ottobre l’autoemoteca Avis ha raggiunto le sedi di Nonantola e Pavullo  per effettuare i primi prelievi per le visite di idoneità agli aspiranti donatori. Tra di loro anche il CEO Frank Hess, che ha confermato l’impegno nel costruire in azienda programmi di sostenibilità. In questo caso la donazione del sangue, che, come ha dichiarato Hess ”è un patrimonio collettivo che consente di salvare la vita di altre persone e a cui ognuno di noi può attingere nei momenti di difficoltà”.              

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avis e Bosch insieme per donare sangue. Oltre 90 le adesioni raccolte

ModenaToday è in caricamento