Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Avis Cavezzo, si rinnova la sala prelievi grazie all'eredità della famiglia Morselli

Con una semplice cerimonia, alla presenza dei famigliari, l'Avis di Cavezzo ha inaugurato le sei nuove poltrone di prelievo che sono state acquistate grazie al lascito dei coniugi di Cavezzo Elio Morselli e Cesarina Rebecchi

Una semplice piccola cerimonia per un grande gesto di generosità quella che si è tenuta sabato 29 maggio all’ Avis di Cavezzo in memoria della famiglia Morselli/Rebecchi.

E’ grazie alle loro volontà infatti che la sezione locale ha potuto acquistare 6 nuove postazioni per i prelievi di sangue.

I coniugi Elio Morselli e Cesarina Rebecchi negli ultimi anni della loro vita avevano disposto una serie di donazioni a beneficio di associazioni ed enti della propria comunità, tra cui un cospicuo lascito alla sezione locale dell’Avis, a cui erano entrambi legati come donatori e volontari. Inatteso e prezioso, questo “regalo” ha consentito di rinnovare completamente la dotazione di poltrone per la sala prelievi.

Alla loro inaugurazione erano presenti l’assessore Mattia Zapparoli, la presidente di Avis Cavezzo Barbara Bellini, la direttrice sanitaria dott.ssa Liliana Pinca, il personale e i volontari della sezione e i congiunti della famiglia Morselli e Rebecchi a cui è andato un commosso ringraziamento a nome di tutti i donatori di Cavezzo, a ricordo di Elio e Cesarina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avis Cavezzo, si rinnova la sala prelievi grazie all'eredità della famiglia Morselli

ModenaToday è in caricamento