Attività sociali, musica, teatro e cinema: due nuovi bandi della Fondazione Modena

Il Bando “Personae” prevede un fondo di 4 milioni, mentre quello per la cultura stanzia 500mila euro

Quattro milioni di euro per il sociale. E’ quanto mette a disposizione il Bando “Personae” pubblicato oggi dalla Fondazione di Modena e rivolto a enti pubblici e del terzo settore. Il Bando “Personae” finanzia idee e progettazioni che mettono al centro la persona e le persone, intese come individui e come corpi sociali, nei loro bisogni più importanti. Intende, in particolare, sostenere idee e progetti che massimizzano l’impatto delle risorse erogate favorendo un effetto leva e, al contempo, la creazione di economie di scala e sinergie a tutti i livelli possibili coinvolgendo attivamente gli stakeholder pubblici e privati per l’attivazione di progetti di sistema.

Il Bando raccoglie, rimodula e incrementa le risorse che in passato venivano erogate attraverso cinque bandi specifici: “Povertà”, “Tutti al Nido”, “Inclusione scolastica”, “Mezzi emergenza urgenza” e “Sport", che non verranno quindi pubblicati nel 2020.

Il termine ultimo di presentazione delle domande di partecipazione alla prima fase del bando è lunedì 3 agosto. Gli enti selezionati per la seconda fase di valutazione dovranno quindi presentare un progetto definitivo entro venerdì 18 settembre. La graduatoria finale sarà pubblicata entro il 30 settembre.

Gli enti richiedenti devono avere sede legale e operativa nel territorio di riferimento della Fondazione: Modena, Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Castelfranco, Castelnuovo, Fanano, Fiorano, Fiumalbo, Formigine, Frassinoro, Lama Mocogno, Maranello, Montecreto, Montefiorino, Nonantola, Palagano, Pavullo nel Frignano, Pievepelago, Polinago, Prignano, Ravarino, Riolunato, San Cesario, Sassuolo, Serramazzoni, Sestola.

Risorse per mezzo milione di euro a sostegno di progetti in ambito musicale, teatrale e cinematografico è quanto prevede invece il Bando “Mi metto all’Opera”. Possono presentare domanda di contributo tutti gli Enti e le Associazioni che presentino, tra le finalità principali del proprio Statuto, la gestione di attività e/o spazi culturali musicali, teatrali e cinematografici e che vantino, almeno negli ultimi 3 anni, un’attività regolare e non episodica. Il bando supera i precedenti, pubblicati negli anni scorsi, dedicati ad ambiti specifici: “Rassegne musicali”, “Rassegne teatrali”, “Cori e bande”.

Il termine ultimo valido per la presentazione delle domande di partecipazione alla prima fase del bando è il 3 agosto. Gli enti selezionati, per partecipare alla seconda fase di valutazione, dovranno presentare un progetto definitivo entro il 23 settembre.

Il bando “Mi metto all’Opera” sostiene progetti innovativi che “offrano una produzione artistica di qualità”, anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie. I progetti possono comprendere uno o più ambiti di intervento tra i seguenti: prodotto artistico e luoghi della cultura; formazione, giovani e scuola; welfare culturale.

Il testo integrale dei bandi è pubblicato sul sito www.fondazionedimodena.it nella sezione bandi attivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento