Modena, è online il bando per l'affidamento di attività e servizi destinati ai neet

Gli enti del terzo settore in possesso degli idonei requisiti, hanno tempo fino al 16 luglio per partecipare al bando comunale per l'affidamento di servizi che hanno come destinazione ultima i giovani disoccupati. Risorse per 36 mila euro

C'è tempo fino alle 12.00 di giovedì 16 luglio per partecipare all'Avviso pubblico di procedura selettiva per l'affidamento di attività e servizi rivolti a ragazzi e ragazze nell'ambito della ricerca di opportunità formative e di lavoro. Il bando pubblicato dal Comune (con tutte le informazioni e i relativi allegati è online alla sezione "bandi di gara e contratti – profilo committente" del sito www.comune.modena.it) selezionerà proposte progettuali che dovranno coinvolgere almeno 60 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 16 e i 29 anni con attenzione particolare, ma non esclusiva, a soggetti con minori opportunità sia di studio sia economiche, che non studiano, non lavorano e non seguono corsi di formazione/aggiornamento professionale (i cosiddetti Neet).

La proposta dovrà focalizzarsi su attività di orientamento e accompagnamento nella ricerca di opportunità di formazione e di lavoro in sintonia con il progetto “Comunità Maiuscole” dell’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena, nell’ambito del quale è stato lanciato l’avviso pubblico. Il progetto, finanziato con Legge Regionale 14, ha identificato nel costante miglioramento di attività e servizi proposti alle giovani generazioni un elemento strategico. In quest'ottica, favorire la costruzione di una rete di soggetti a cui i giovani possono rivolgersi con fiducia per individuare e realizzare un proprio percorso di crescita personale e professionale è determinante. Le proposte progettuali devono contenere anche riferimenti a modalità di formazione e coinvolgimento degli operatori e volontari dei centri di aggregazione giovanile per rafforzare anche le loro competenze in materia di accompagnamento ai giovani in materia di formazione e lavoro. Perciò si privilegeranno proposte che prevedono la partecipazione di soggetti diversi ognuno dei quali porterà il proprio contributo in ordine a creatività, innovazione, conoscenze, competenze, professionalità, spazi da condividere.

Possono partecipare, in forma singola o temporaneamente raggruppati, gli enti del terzo settore come definiti dall'art. 4 del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117 – Codice del Terzo settore, in possesso dei requisiti indicati a partire da una esperienza almeno triennale maturata negli ultimi cinque anni nella gestione di progetti rivolti ai giovani in materia di orientamento, formazione, inserimento lavorativo e, più in generale, di politiche attive del lavoro. Le risorse previste sono 36 mila euro oltre oneri iva; il criterio di aggiudicazione sarà esclusivamente di tipo qualitativo e l'affidamento decorrerà dalla stipula del contratto fino al 31 dicembre 2021.

Per informazioni ci si può rivolgere a Ilaria Bianconi - Ufficio Sport e Giovani, via Galaverna 8 (aperto al pubblico lunedì e giovedì 8.30-13 e 14.30-18; mercoledì 8.30-13, tel. 059 203.2709, email ilaria.bianconi@comune.modena.it).

Informazioni anche sul sito internet dedicato ai giovani “ModenaUnder” (www.comune.modena.it/modenaunder) e su “Stradanove” (www.stradanove.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento