Rotatorie, ciclabili e parcheggi: via al bando per rimodellare l'area di via Canaletto

Quattro lotti per un valore complessivo a base d'asta di 2,6 milioni di euro. Scadenza il 19 giugno

Entra nel vivo la riqualificazione del sistema della mobilità nel quartiere del “Progetto Periferie. Ri-generazione e innovazione” per l’area nord di Modena, nella zona dell’ex Mercato bestiame, con la società di trasformazione urbana CambiaMo che ha dato il via a un appalto, suddiviso in quattro lotti, per una cifra complessiva a base di gara di due milioni e 663 mila euro. Il termine per le offerte è la mezzanotte di venerdì 19 giugno.

La gara è stata avviata sulla piattaforma telematica Sater della Regione Emilia-Romagna e la procedura prevede l’applicazione del criterio di aggiudicazione con offerta economicamente più vantaggiosa, cioè valutando anche la qualità progettuale oltre che il prezzo offerto. “Chi vincerà un lotto di lavori – spiegano i responsabili di CambiaMo spa - sarà automaticamente escluso dagli altri lotti. Pubblicando un’unica gara avremo così imprese diverse tra loro che, nell’ambito di una progettualità coordinata, lavoreranno contemporaneamente in tutte le strade: è il metodo più veloce per realizzare l’opera”.

Per tutti i quattro lotti, con valori degli interventi che variano dai 270 mila agli 876 mila euro, la durata prevista dei lavori è di 32 settimane dal momento dell’avvio dei cantieri.

Ora si prevede la realizzazione di altre cinque rotatorie, percorsi ciclopedonali per 3,7 chilometri, adeguamento delle aree di sosta per i mezzi pubblici, sistemazione del verde e potenziamento dell’illuminazione pubblica, oltre alla trasformazione di strada Canaletto con ciclopedonali su entrambi i lati e una fascia centrale verde con alberature.

I quattro lotti a gara riguardano rispettivamente via del Mercato (lotto 1, valore a base di gara 876 mila euro), via Finzi (lotto 2, 677 mila euro), strada Canaletto (lotto 3, quasi 840 mila euro), via Toniolo-via Gerosa (lotto 4, 270 mila euro). (informazioni: www.cambiamo.modena.it)

Il progetto che ruota intorno a via Canaletto Sud

Il cuore dell’intervento di riqualificazione della mobilità nel quartiere del Progetto Periferie sarà la trasformazione di strada Canaletto in una sorta di boulevard, con ciclopedonali su entrambi i lati e una fascia verde centrale con alberature che ospiterà anche la filovia e una nuova illuminazione stradale, mentre verrà riorganizzato il parcheggio della palazzina Pucci. La strada diventerà un elemento di connessione tra una porzione e l’altra della zona interessata dagli interventi, favorendo la permeabilità per la mobilità dolce. E sarà anche l’asse centrale per la ricucitura con il centro storico.

Tre delle cinque nuove rotatorie saranno su viale Finzi presso il collegamento con la tangenziale, all’altezza di via Gerosa e all’incrocio con stradello Soratore; le altre due su viale del Mercato all’incrocio con via Toniolo e strada Canaletto sud.

Due importanti assi ciclopedonali, inoltre, saranno realizzati da nord a sud all’interno del nuovo comparto e da est a ovest di collegamento tra il verde della zona Sacca (zona 30) e il parco XXII Aprile lungo via Gerosa e via Toniolo. A sud di strada Canaletto si svilupperanno due nuovi percorsi ciclo-pedonali in direzione di Via Fanti: uno in affiancamento della nuova strada che prolunga Viale Finzi fino all’intersezione di Porta Nord, l’altro all’interno del comparto commerciale a partire dalla piazza centrale di strada Canaletto Sud.

In ogni singolo lotto sono previsti interventi per sistemi di calmierazione della velocità dei veicoli, attraversamenti pedonali con spartitraffico, potenziamento e adeguamento della segnaletica stradale, riassetto dell’illuminazione pubblica. Previsto anche l’adeguamento del sistema delle fermate del trasporto pubblico, così come il miglioramento e il potenziamento di arredi e verde.

Tutta la zona di intervento sarà cablata: saranno cioè realizzate infrastrutture e canalizzazioni per portare la fibra ottica in tutte le strade e, quindi, consentire la copertura con videosorveglianza attraverso la collocazione di ulteriori telecamere rispetto a quelle già presenti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento