menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirco Besutti eletto presidente dell'Associazione Italiana delle Scuole di Musica

Un ruolo di primo piano per il direttore della Scuola di Musica “Carlo e Guglielmo Andreoli” di Mirandola

Il Maestro Mirco Besutti è stato eletto, all’unanimità, presidente dell’Associazione italiana delle Scuole di Musica (AIdSM). A nominarlo è stata l’Assemblea ordinaria dei soci nel corso della seduta per il rinnovo delle cariche sociali, che si è svolta in modalità online domenica 7 marzo. 

Besutti, già vicepresidente di AIdSM, rimarrà in carica come presidente nei prossimi tre anni. «Desidero innanzitutto ringraziare la presidente uscente, Ivana Ceccherini, per il grande lavoro svolto. Da parte mia – sono le prime parole di Besutti – sento la responsabilità di questo ruolo in un momento delicato come quello che sta attraversando il mondo della musica. Credo tuttavia che le Scuole, per il loro potenziale e la loro professionalità, possano rappresentare il fulcro della ripresa del settore musicale, ribadendo anche il loro fondamentale ruolo educativo. Tre, in particolare, sono gli obiettivi che mi prefiggo nel mio mandato. Innanzitutto – prosegue Besutti – un pieno riconoscimento delle Scuole di Musica; in secondo luogo la creazione di una rete interregionale capace di attivare sinergie e sfruttare al meglio le potenzialità esistenti; infine, ma non meno importante, la necessità di far emergere il fondamentale lavoro degli insegnanti implementando le loro tutele. Sono obiettivi chiari e percorribili, ma per raggiungerli è necessario uno sforzo collettivo che sono sicuro non mancherà; penso inoltre che le competenze sulla formazione musicale della neo vicepresidente eletta, Professoressa Stefania Di Blasio, completeranno le azioni dell’associazione». 

Besutti ha una solida esperienza in ambito musicale, sia come direttore d’orchestra che nella gestione di realtà istituzionali complesse. È infatti direttore della Scuola di Musica “Carlo e Guglielmo Andreoli” di Mirandola, una delle principali realtà dell’Emilia-Romagna, con oltre 1.300 allievi iscritti, centinaia di studenti coinvolti nei corsi di propedeutica all’interno delle scuole dell’obbligo e innovativi progetti di inclusione sui temi della disabilità. Besutti è inoltre coordinatore e co-organizzatore del corso di alta formazione musicale SOLO, che si svolge a Bologna dal 2019, è delegato italiano dell’European Music School Union (EMU) dal 2006 ed è fondatore dell’Associazione Scuole di Musica Emilia-Romagna “Assonanza”, nata nel 2003. Molto attiva è stata la sua collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, culminata nella predisposizione della Legge Regionale sulla musica, alla cui realizzazione Besutti ha fornito un supporto in accordo con l’Assessore alla Scuola Prof. Patrizio Bianchi.

AIdSM è l’organismo fondato a Firenze nel 1985 con l’obiettivo di rappresentare le scuole di musica italiane che hanno per scopo l’insegnamento e la diffusione della cultura musicale. Unico organismo italiano a rappresentare la realtà della formazione musicale in Europa, AIdSM è presente dal 1999 nel direttivo europeo di EMU. Ha ospitato i lavori dell’assemblea generale EMU a Firenze nel 1988 e a Prato nel 2005, dove si è tenuto anche il terzo Forum europeo sulle scuole di musica e a Riccione nel 2012, durante l’ultima edizione del Festival EMU in Emilia-Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento