Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Maranello, anche Ferrari aderisce al progetto 'Bike to work'

Bonus mensile fino a 50 euro per chi lascia a casa l'auto e sceglie un trasporto sostenibile. Sempre più aziende sottoscrivono l'accordo

Al progetto ‘Bike to Work’, che premia con un bonus mensile chi va al lavoro in bicicletta, ha aderito ora anche l’azienda del Cavallino Rampante, che ha sottoscritto un accordo con il Comune e che va così ad aggiungersi ad altre dodici ditte del territorio maranellese.

I dipendenti Ferrari potranno dunque raggiungere il luogo di lavoro pedalando, ricevendo poi sul proprio conto corrente 20 centesimi per ogni chilometro percorso, fino a 50 euro al mese, erogati dalla Regione tramite il Comune. Ai lavoratori interessati basterà scaricare sul proprio smartphone la App gratuita ‘Wecity’, che calcolerà le distanze percorse in bici tra l’indirizzo di casa e quello dell’azienda.

“Il nostro tessuto imprenditoriale - commenta Luigi Zironi, Sindaco di Maranello - sta dimostrando una particolare sensibilità ai temi ambientali, in questo caso alla mobilità sostenibile. L’adesione di un’azienda come Ferrari a questo progetto conferma come un intero territorio in tutte le sue componenti - istituzioni, imprese e cittadini - si stia muovendo nella stessa direzione, collaborando assieme per raggiungere passo dopo passo obiettivi comuni finalizzati a migliorare la qualità della vita”.

“Questa iniziativa - aggiunge Chiara Ferrari, Assessore alla Mobilità - promuove anche i sani stili di vita, sui quali stiamo puntando con decisione fin dall’inizio del nostro mandato. Il progetto ‘Bike to Work’ si inserisce infatti in un quadro più complessivo di azioni, che vanno dall’ampliamento della rete ciclopedonale  locale, con alcuni nuovi tratti realizzati di recente, all’approvazione del ‘Biciplan’, uno strumento che ci permetterà di programmare al meglio lo sviluppo di questa stessa rete nei prossimi anni con una prospettiva distrettuale”.

Le aziende maranellesi interessate avranno tempo fino al 30 settembre per valutare e aderire volontariamente al progetto, attraverso la compilazione di un modulo disponibile sul sito web del Comune e la successiva sottoscrizione di un accordo con l’amministrazione, che non comporta aggravi economici né burocratici per le imprese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maranello, anche Ferrari aderisce al progetto 'Bike to work'

ModenaToday è in caricamento