menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biomedicale, ingegneria, ambiente. Finanziati 15 progetti di ricerca per oltre 850 mila euro

Sono stati selezionati attraverso un bando promosso congiuntamente dalla Fondazione di Modena e dall’Università di Modena e Reggio Emilia

Dall’automotive al biomedicale, dall’ingegneria dei materiali alle malattie neurodegenerative, dal monitoraggio ambientale all’economia circolare. Sono 15 i progetti di ricerca finanziati con il bando da 876 mila euro promosso congiuntamente da Fondazione di Modena e Università di Modena e Reggio Emilia.

Tutti i progetti selezionati, della durata di 18 mesi, hanno caratteristiche coerenti con le linee guida del prossimo Programma Quadro Horizon Europe 2021-2027, il più ambizioso programma di ricerca e innovazione europeo di sempre. Molti di questi potranno trovare applicazione nei principali settori industriali e dei servizi del territorio modenese.

Tra i partecipanti al bando sono stati selezionati, attraverso un sistema di referaggio anonimo, in una prima fase 38 progetti “meritevoli di finanziamento”. Tra questi sono stati scelti successivamente i 15 progetti che si divideranno il budget messo a disposizione da Fondazione (580 mila euro) e Ateneo (260 mila euro più 36 mila euro di costi per le procedure di valutazione).

Il Bando si prefigge di finanziare progetti di natura innovativa e interdisciplinare che possano richiedere la collaborazione di più Professori/Ricercatori, al fine di favorire il rafforzamento delle basi scientifiche dell’Ateneo, anche in vista di una più efficace partecipazione ai Programmi Quadro dell’Unione Europea.

L’accordo tra Fondazione e Ateneo prevede che i progetti finanziabili sul budget della Fondazione debbano essere coerenti con le strategie e gli obiettivi fissati dal Documento Strategico d’Indirizzo dell’Ente e introduce la possibilità, per i prossimi anni, di aumentare la quota di finanziamento della Fondazione in base alla capacità dell’Università di incrementare i finanziamenti ottenuti su base competitiva.

“L’Università di Modena e Reggio Emilia – dichiara il Rettore Carlo Adolfo Porro – ha grandi potenzialità, basate sull’elevata qualificazione del suo personale e sul suo assetto multidisciplinare. Sostenere la ricerca in tutte le sue possibili declinazioni è una priorità su cui indirizzare le nostre energie, anche al fine di incrementare l’attrattività nei confronti di studiosi e studenti, la nostra capacità di trasferimento tecnologico e culturale e quindi la competitività del nostro territorio a livello internazionale.“

“La Fondazione di Modena – dichiara il Presidente della Fondazione di Modena Paolo Cavicchioli – sostiene la ricerca incentivando progetti interdisciplinari, che abbiano una ricaduta concreta sul territorio. Contribuire al progresso scientifico e tecnologico con attenzione a tematiche di respiro europeo ed internazionale è una nostra finalità, per questo supportiamo l’ingresso dei giovani nella ricerca perchè è la vita dei giovani il bene comune su cui dobbiamo costruire il futuro.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento