menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirandola, l'azienda Biopsybell dona diecimila mascherine ai bambini delle scuole primarie

A ricevere il regalo dell'azienda biomedicale mirandolese anche il Sindaco Alberto Greco: "un regalo di Natale utile e indispensabile"

Sono ben 10.000 le mascherine donate questa mattina all’Amministrazione comunale di Mirandola, da parte dell’azienda biomedicale Biopsybell. Una tipologia di dispositivi protettivi destinati ai bambini e che andranno alle scuole primarie del territorio per l’utilizzo nel pre scuola, prolungamento scolastico ed eventualmente la prossima estate nei centri estivi.

“Un regalo di Natale utile ed indispensabile – ha ringraziato il Sindaco Alberto Grecoche accettiamo volentieri, così anche da andare incontro alle necessità che i plessi scolastici hanno a riguardo. È importante la tutela della salute in un periodo come quello che stiamo vivendo, a maggior ragione quando si tratta dei più piccoli”.

A consegnarle, per conto della ditta Biopsybell – realtà imprenditoriale del distretto biomedicale mirandolese, specializzata in aghi da biopsia e tra le prime in Italia a realizzare mascherine con l’aggravarsi della diffusione del Covid-19 - Cristina Balugani e Gian Maria Fazzioli, “Che ringrazio per questo prezioso contributo anche nome di tutta l’Amministrazione comunale e del personale scolastico – ha dichiarato l’Assessore all’Istruzione del Comune di Mirandola, Marina Marchi - È un’attenzione sentita questa che si materializza in qualcosa di concreto, finalizzato alla salvaguardia della salute anche in ambito scolastico. Il momento che stiamo vivendo, comporta lo sforzo di ognuno secondo le proprie possibilità. Piccolo o grande che sia, è apprezzabile a prescindere perché va a rafforzare quanto è stato fino ad ora messo in campo dall’Amministrazione comunale, quanto dalla Direzione didattica di circolo, col fine di continuare a garantire il servizio scolastico nel rispetto di tutti i protocolli e della normativa anti covid.”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento