menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo smog non demorde, prorogato il blocco dei diesel Euro 4

Prorogate per altri tre giorni le misure anti-inquinamento: gli sforamenti proseguono ininterrotti da ormai una settimana

Vengono prorogate fino giovedì 24 Dicembre le misure anti-smog in vigore da venerdì scorso, previste in caso di sforamento dei valori inquinanti nell'aria: infatti, l’odierno rapporto di ARPAE (consultabile all'indirizzo www.liberiamolaria.it) ha registrato ancora una concentrazione di PM10 superiore ai limiti di legge, condizione che – come da piano regionale – fa appunto scattare automaticamente i provvedimenti riguardanti sia il traffico veicolare sia alcuni comportamenti domestici.

VEICOLI - Dalle 8:30 alle 18:30 divieto di circolazione per tutti i veicoli “pre euro” (a benzina, a gasolio, ciclomotori e motocicli), tutti quelli “euro 1”, nonché tutti i veicoli a gasolio “euro 2”, “euro 3” e anche “euro 4. Queste limitazioni, come nelle “domeniche ecologiche”, valgono all’interno del perimetro “disegnato” dalle seguenti strade: tangenziale “Bruno Losi”, Provinciale 413, tangenziale “12 Luglio 1944”, vie Griduzza, Cavata, Secchia, Cavale, Lama di Quartirolo, Lama di Quartirolo Interna, Cattani. Sono invece percorribili e accessibili le strade che delimitano il suddetto perimetro, e i parcheggi prospicienti.

ABITAZIONI - In tutto il territorio comunale è vietato: utilizzare biomasse combustibili solide (legna, pellet, cippato, altro) per il riscaldamento; superare, negli ambienti di vita riscaldati, i 19 gradi di temperatura (tolleranza +2°), e i 17° gradi (+ 2°C di tolleranza) nelle sedi di attività industriali, artigianali e assimilabili.

AGRICOLTURA - In tutto il territorio comunale è vietato: bruciare all’aperto materiali vegetali di origine agricola; spandere i liquami zootecnici, anche in presenza di eventuali deroghe regionali.

FUOCHI - In tutto il territorio comunale è inoltre vietata la combustione all’aperto di qualsiasi tipologia (es. falò, barbecue, ecc.).

Tutti questi i divieti varranno per altri tre giorni, da domani al 24 compreso, salvo proroga se lunedì stesso nel nuovo rapporto ARPAE risulterà permanere il superamento dei limiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento