rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Attualità Sacca / Viale Alessandro La Marmora

Bosco abbattuto in via Lamarmora, il terreno tornerà ad uso agricolo

Lo scorso autunno l'intervento nei pressi del carcere. L’assessora Vandelli ha risposto all’interrogazione di Andrea Giordani (M5s)

“Il terreno adiacente a via Lamarmora è a destinazione agricola e l’intervento di recente taglio della vegetazione cresciuta spontaneamente effettuato dalla proprietà è volta al ripristino della coltura agricola con l’obiettivo di affittare il terreno a un imprenditore agricolo”.

Lo ha detto l’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli nella seduta del Consiglio comunale di giovedì 26 gennaio rispondendo all’interrogazione del M5s, illustrata da Andrea Giordani, sul terreno adiacente a via Lamarmora.

Il capogruppo grillino ha sottolineato che l’area, una superficie di circa mezzo ettaro, nel mese di ottobre è stata disboscata e ha chiesto all’Amministrazione se è a conoscenza di tale intervento, a chi appartiene l’area, per quale motivo è stato eseguito l’abbattimento, se è stato autorizzato dal Comune con attenzione alla salvaguardia delle essenze di pregio e se sono state previste forme di compensazioni economiche o di altro genere. Giordani ha inoltre chiesto se l’area è oggetto di futuri interventi urbanistici e quali, e se per tale operazione c’è stato un onere a carico del Comune.

L’assessora Vandelli ha ricordato che si tratta di un’area privata di proprietà di una società con sede a Bomporto che è stata contattata dal Comune per sapere le ragioni di queste operazioni. La proprietà ha evidenziato come in origine l’area fosse utilizzata per coltivazioni, poi interrotte, e anche dalle cartografie lo spazio non risulta area boscata.

“Il servizio verde – ha aggiunto – non ha ricevuto istanze di abbattimento e non ha rilasciato autorizzazioni, ma le piante oggetto di taglio non risultano essere alberature vere e proprie, ma una vegetazione spontanea di dimensioni inferiori alla dimensione minima di applicazione del Regolamento Abbattimenti. Il Comune – ha proseguito – non è a conoscenza della eventuale presenza di alberi di pregio e, dal sopralluogo effettuato dai tecnici comunali si può confermare che in generale si trattava di piante giovani con tronchi di piccole dimensioni. Non ci sono state quindi contestazioni, verbali o sanzioni perché l’attività prevista nell’area rientra nella cornice prevista dal Pug in quanto area agricola”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bosco abbattuto in via Lamarmora, il terreno tornerà ad uso agricolo

ModenaToday è in caricamento