rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità

Buche in Tangenziale e Pedemontana, tra rattoppi e progetti risolutivi

Anas al lavoro in queste ore per riempire i buchi più importanti lungo l'anello modenese. La Provincia sta approntando un progetto per una soluzione "permanente" a Savignano

Gli ultimi giorni di pioggia, neve e temperature basse hanno riaperto (fisicamente) il problema delle principali assi viarie modenesi. In particolare lungo la Tangenziale di Modena e lungo il tratto della pedemontana che si spinge verso il bolognese si sono create delle vere e proprie voragini dell'asfalto. Un pericolo concreto per decine di migliaia di automobilisti che quotidianamente utilizzano quelle strade.

La Tangenziale di Modena

Le condizioni peggiori del manto stradale si trovano al momento bei tratti della tangenziale che attraversano le zone di Modena Est-Torrazzi e di Modena Nord-Ponte Alto. Nella giornata di ieri Anas - che da qualche tempo ha ingestione esclusiva tutto l'anello della tangenziale - ha provveduto ad eseguire alcuni rattoppi, con squadre di operai che hanno versato asfalto nelle buche più profonde.

Una situazione "tampone" cui purtroppo però siamo fin troppo abituati. Questi riempimenti sono destinati purtroppo a durare poco e capita che si sbriciolino letteralmente dopo il passaggio di molti veicoli, riacutizzando il problema.

Al momento non sono stati comunicati progetti strutturali per una riasfaltatura e sorgono sempre più dubbi sulla qualità dei materiali utilizzati, dal momento che il problema si ripresenta con disarmante periodicità.

La Pedemontana

Diversi automobilisti hanno subito importanti danni alle auto nelle scorse ore a causa delle buche che si sono venute a creare nel tratto compreso tra Spilamberto e il confine con il bolognese. Vere e proprie voragini hanno costretto i mezzi al ricorso al carro attrezzi per i danni subiti a pneumatici, cerchi e assali.

Qui la Provincia di Modena fa sapere che sta completando la progettazione di un intervento di manutenzione straordinaria, che riguarderà la posa di un nuovo pacchetto stradale lungo tutto il tratto, con opere di manutenzione straordinaria e sistemazioni per un importo stimato di  600 mila euro, che saranno avviate in primavera.

"Stiamo completando in queste ore – sottolineano i tecnici – la progettazione di un intervento complessivo di risanamento della Pedemontana nel tratto compreso tra Savignano sul Panaro ed il confine con Bazzano, nel bolognese, così da risolvere in modo permanente una situazione che talvolta si ripresenta, specialmente in alcune particolari condizioni come quelle di questi giorni, dove le abbondanti nevicate, le precipitazioni piovose e il transito di mezzi pesanti hanno provocato il cedimento di parti di asfalto, creando buche sulla carreggiata".

I tecnici della Provincia fanno sapere che anche in questi giorni, proseguono le attività di monitoraggio e ricognizione del tratto interessato, intervenendo in caso di necessità come già accaduto lunedì sera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buche in Tangenziale e Pedemontana, tra rattoppi e progetti risolutivi

ModenaToday è in caricamento