Carpi e comuni delle Terre d'Argine, come richiedere il bonus spesa

Dal 6 aprile le domande per generi alimentari e beni di prima necessità

Il provvedimento di solidarietà è rivolto a chi, fra i residenti, si trova in una di queste condizioni: perdita di lavoro senza ammortizzatori sociali; mancato inizio di lavoro stagionale; perdita di lavoro precario; sospensione o forte contrazione di attività autonoma; perdurante inoccupazione o indigenza; attesa di ammortizzatori sociali non ancora liquidati. Il valore dei buoni, concessi in unica soluzione, potrà essere da 150 a 500 euro secondo il numero di componenti il nucleo familiare (50 euro per ogni membro oltre al primo).

I buoni-spesa potranno essere usati soltanto per acquistare cibo e generi indispensabili, e solo negli esercizi aderenti (l'elenco sarà pubblicato nei prossimi giorni). In alternativa ai buoni, potrà essere consegnata direttamente una confezione di prodotti di pari importo.

Le domande vanno compilate on-line fra lunedì 6 e venerdì 10 aprile: la graduatoria sarà in base alla situazione di bisogno, e sarà data priorità a chi non percepisce altri sostegni (come il reddito di cittadinanza) e non ha risorse economiche, sul conto corrente o da patrimoni immobiliari, superiori a 5.000 euro al 31 marzo scorso.

A questo link è possibile trovare i riferimenti dei vari uffici comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

Torna su
ModenaToday è in caricamento