ButterfLife, nasce a Modena un innovativo strumento per monitorare i parametri vitali

Da uno spin-off nato all’interno di Unimore realizzato un dispositivo che consente di monitorare facilmente la propria salute, rilevando 5 parametri vitali fondamentali. E’ stato chiamato ButterfLife ed è stato ideato da VST srl

Un dispositivo targato Unimore rivoluziona il controllo della propria salute. Si chiama ButterfLife ed è un apparecchio miniaturizzato e tecnologicamente avanzato per la valutazione individuale dello stato di salute, inventato, progettato e prodotto da VST (Vital Signal in a Touch) srl, società spin-off dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Il dispositivo sarà presentato e potrà essere testato martedì 9 aprile, alle ore 18.30, presso il Dipartimento di Scienze della Vita (via Campi n 103) a Modena alla presenza dell’Assessora della Regione Emilia Romagna Palma Costi e dell’Assessora del Comune di Modena Ludovica Ferrari.

ButterfLife è un dispositivo portatile che misura il proprio stato di salute. E' utilizzabile in completa autonomia da chiunque. Lo strumento si attiva con il solo tocco delle mani e monitora cinque parametri vitali fondamentalifrequenza cardiacafrequenza respiratoriaossigenazione del sanguepressione arteriosa (massima e minima) e temperatura corporea, oltre a fornire un tracciato ECG completo e comprensibile da un medico, dal quale sono estratte e misurate importanti informazioni sulla variabilità del ritmo cardiaco. I dati registrati possono essere osservati direttamente o trasmessi al proprio medico curante via Wi-Fi.

L'idea su cui si basa ButterfLife nasce dai risultati del progetto europeo D3Cos Artemis in cui il compito del gruppo di ricerca di Unimore era di misurare il carico di lavoro cognitivo di controllori di traffico marittimo e aereo utilizzando strumenti, tecniche e metodi non invasivi. Ciò avveniva circa sei anni fa dopo i quali i promotori di VST hanno pensato di progettare un sistema che, registrando solo elettrocardiogramma e fotopletismogramma dalle due mani, potesse fornire dati quantitativi sullo stato di salute dell'individuo che lo stava usando. L'implementazione è avvenuta gradualmente sino ad arrivare ad un prototipo, nel 2016, basato su elettronica, software di rete e modelli matematici a sostegno di soluzioni con intelligenza artificiale. E' stato depositato un brevetto nel 2017 ed ora si è in attesa della sua estensione internazionale.

Un aspetto molto interessante dell'esperienza aziendale – spiega il prof. Sergio Fonda del Dipartimento di Scienze della Vita di Unimore, promotore di VST - è stato lo sperimentare la possibilità concreta di realizzare un dispositivo a tecnologia molto avanzata con forze tutte trovate nelle aziende del territorio modenese e nel nostro Ateneo. La realizzazione di ButterfLife è, pertanto, il risultato dell'integrazione di conoscenze e discipline molto diverse tra loro: bioingegneria, elettronica, matematica, informatica e cardiologia, a conferma della giusta visione che il Dipartimento di Scienze della Vita ha sempre avuto e mantenuto sin dalle sue ormai lontane origini”.

VST ha in corso una concreta collaborazione con due importanti aziende multinazionali, una nel settore del fitness, l’altra nel settore biomedicale basate sull’obiettivo di un trasferimento della tecnologia VST nel due rispettivi campi. Inoltre VST sta sperimentando l'uso di ButterfLife nei "gruppi di cammino" organizzati dalla Medicina Sportiva dell'AUSL di Modena e sta concludendo un contratto con la Cooperativa Arcobaleno2, per implementare il controllo della salute degli assistiti.

VST (Vital Signal in a touch – Segni vitali con un tocco) di Modena

ButterfLife è rivolto indistintamente a tutti: uomini e donne, appassionati sportivi, agonisti, anziani, medici e professionisti nel settore sanitario, insomma a chiunque voglia monitorare il proprio stato di salute. Sono sufficienti appena 2 minuti e mezzo per avere un report completo con le misure dei 5 parametri vitali e un tracciato di elettrocardiogramma utilizzabile da medici per dare una valutazione più completa ed un parere sulla salute del proprio cuore. (www.vitalsignalstouch.com)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento