Attualità

Due nuovi campi da calcio in Via Amundsen e via Viterbo: L'investimento del Comune di Modena

Investimento di 900 mila euro per gli impianti sportivi Rognoni e Guidi. Sono finanziati con il mutuo del Credito sportivo del bando “Sport missione Comune”

È di 900 mila euro l’investimento complessivo del Comune di Modena per la realizzazione di due campi da calcio in erba sintetica, il Rognoni e il Guidi, i cui lavori partiranno nelle prossime settimane.

I due interventi, infatti, sono stati aggiudicati nei giorni scorsi, in due distinte procedure di gara, ed entrambi sono finanziati con una parte delle risorse di un mutuo agevolato con l’Istituto di credito sportivo ottenuto attraverso il bando “Sport missione Comune” che è stato possibile attivare grazie alla rinegoziazione dei mutui con la Cassa depositi e prestiti approvate lo scorso anno utilizzando le opportunità concesse con le agevolazioni nazionali per l’emergenza sanitaria. L’obiettivo è averli a disposizione per la prossima stagione sportiva.

Nel campo Rognoni in via Amundsen verrà realizzata anche la manutenzione degli spogliatoi, oltre alla nuova superficie in erba sintetica di ultima generazione, mettendo a disposizione del gruppo sportivo Polisportiva Madonnina calcio che ha in gestione l’impianto una struttura con campo da gioco di 96 per 48 metri, omologabile fino a partite di Prima categoria, con impianto di irrorazione automatico. Prevista anche la demolizione delle torri faro a est del terreno di gioco con la realizzazione delle nuove a distanza di 4,5 metri dalla linea del campo. L’investimento complessivo è di 450 mila euro e i lavori sono affidati a Italgreen spa, azienda della provincia di Bergamo.

La stessa cifra viene destinata anche per la manutenzione straordinaria del campo da calcio Guidi di via Viterbo, sempre con una superfice sintetica e un nuovo impianto di illuminazione (rimangono le attuali torri faro ma con corpi illuminanti a led di ultima generazione) e i lavori saranno eseguiti da Limonta sport spa di Erba in provincia di Como. L’impianto sportivo è gestito dalla polisportiva Gino Nasi e anche questo è omologato per la Prima categoria.

I due interventi consentiranno, con la nuova superficie in erba sintetica, un utilizzo maggiormente continuativo delle strutture sportive, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche, e si ridurranno anche gli interventi di manutenzione necessari, grazie all’irrigazione automatica. Nella fornitura sono previste anche le porte regolamentari in profilato di alluminio, le panchine di sei metri e, dove necessario, pannelli di protezione antitrauma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuovi campi da calcio in Via Amundsen e via Viterbo: L'investimento del Comune di Modena

ModenaToday è in caricamento