rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità Castelvetro di Modena

Cantina Settecani di Castelvetro trionfa ai "mondiali" delle bollicine

Ai “The Champagne & Sparkling Wine World Championships” Cantina Settecani di Castelvetro di Modena si è aggiudicata la medaglia d’oro con due suoi vini. Ad essere apprezzati dalla giuria internazionale sono stati: il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Amabile Doc della linea I vini della Tradizione e il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc I Vini del Re

 Arriva una nuova e prestigiosa affermazione internazionale per la Cantina Settecani di Castelvetro di Modena, realtà con quasi cento anni di storia (il secolo di vita ricorrerà nel 2023) e oltre 200 associati.

A Londra, durante l’edizione 2021 del “The Champagne & Sparkling Wine World Championships”, la più prestigiosa competizione internazionale ideata da Tom Stevenson e riservata al mondo delle bollicine, la cantina castelvetrese si è aggiudicata infatti la medaglia d’oro con due suoi vini, apprezzati ai massimi livelli dalla giuria internazionale. Si tratta in particolare del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Amabile Doc della linea I vini della Tradizione e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc I Vini del Re.

I due ori conquistati da Cantina Settecani, peraltro, hanno contribuito al grande successo ottenuto dei vini italiani su quelli francesi, in una competizione che può essere paragonata ai “Mondiali” delle bollicine. I colori azzurri, infatti, hanno conquistato ben 58 medaglie d’oro, rispetto alle 52 che sono state aggiudicate ai cugini d’Oltralpe.

Paolo Martinelli, presidente di Cantina Settecani, commenta: “Il doppio successo della nostra realtà in un evento internazionale di tale portata, conferma che la direzione intrapresa già da tempo per la qualità assoluta della nostra proposta si è rivelata la scelta giusta. Con noi non ha vinto solo Cantina Settecani, ma un intero territorio, quello del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro.

Siamo orgogliosi di avere portato in alto il nome di un’eccellenza tutta “made in Modena” – aggiunge Fabrizio Amorotti, direttore commerciale della cantina – e siamo felici di condividere queste medaglie con chi ha sempre creduto e investito nella nostra realtà”.

Cantina Settecani nasce nel 1923 nell’omonima frazione di Settecani, al confine delle località modenesi di Castelvetro, Castelnuovo Rangone e Spilamberto. Qui, quasi 100 anni fa, 48 agricoltori decisero di unire le loro forze per dare origine a quella che oggi è considerata una delle più significative realtà del panorama cooperativistico in Emilia-Romagna e in Italia.

Oggi la Cantina è composta da 180 soci che lavorano 400 ettari di vigneto dai quali si ricavano circa 50.000 quintali di uva che danno origine a oltre 1 milione di bottiglie ogni anno, commercializzate sia nel canale della grande distribuzione organizzata che in quello Horeca, oltre che tramite la vendita diretta presso il punto vendita e lo shop online. Circa il 30% viene esportato principalmente in Giappone, negli USA e poi anche in Norvegia, Repubblica Ceca, Germania, Francia, Cina e Taiwan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantina Settecani di Castelvetro trionfa ai "mondiali" delle bollicine

ModenaToday è in caricamento