Positivo al virus anche un carabiniere, in quarantena tutta la Stazione di Cavezzo

I colleghi della Compagnia di Carpi interverranno per mantenere comunque attivo il presidio del territorio, sostituendosi ai colleghi costretti ad un isolamento forzato

Questo pomeriggio un Carabiniere in servizio alla Stazione di Cavezzo è risultato positivo al coronavirus. Come da protocollo sanitario in vigore, tutti i militari della Stazione sono stati posti immediatamente in isolamento. La Stazione di Cavezzo da domani sarà quindi supportata dai commilitoni della Compagnia di Carpi, che si sostituiranno ai colleghi di Cavezzo nel garantire comunque il servizio nel comune della Bassa.

Una "stazione mobile" consentirà comunque di svolgere i servizi rivolti al pubblico, mentre il pattugliamento del territorio sarà garantito da altri militari.

Il Comandante Provinciale, Colonnello Marco Pucciatti e il Comandante della Compagnia Alessandro Iacovelli, hanno manifestato la loro vicinanza al militare risultato positivo, in rappresentanza di tutti i Carabinieri del Comando Provinciale.  Vicinanza all’Arma è stata espressa anche dal sindaco Lisa Luppi, che ha esteso la propria solidarietà anche a tutti coloro iquali garantiscono i servizi pubblici essenziali in questo difficile periodo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento