A Castelfranco piantati 400 nuovi alberi per una città più verde

Castelfranco Emilia promuove un progetto pluriennale dal titolo Un Bosco per la Città, finalizzato alla piantumazione e alla tutela di 400 nuovi alberi in un'area pubblica ora non utilizzata

Venerdì e sabato prossimi 16 e 17 novembre l'associazione culturale UPM di Reggio Emilia, con la collaborazione di numerosi volontari del territorio di Castelfranco Emilia, la partecipazione degli alunni dell'Istituto comprensivo “Marconi” e il patrocinio della Città di Castelfranco Emilia promuove un progetto pluriennale dal titolo Un Bosco per la Città, finalizzato alla piantumazione e alla tutela di 400 nuovi alberi in un'area pubblica ora non utilizzata, individuata in via Gaidello nelle immediate vicinanze del cimitero nuovo del Capoluogo. L'iniziativa ha il preciso scopo di creare, nella prima cintura del capoluogo, un bosco urbano, al fine anche di contribuire a creare quella cultura ambientale e di tutela del patrimonio verde nelle nuove generazioni, all'importanza dell'aria e del bosco quale riserva di ossigeno, elemento indispensabile per la sopravvivenza non solo degli esseri umani, ma di tutto l'eco-sistema ambientale del nostro pianeta.

Nella giornata di venerdì l'iniziativa sarà dedicata esclusivamente alle scuole del territorio, mediante la collaborazione già attiva con l'Istituto comprensivo “Marconi”, mentre la giornata di sabato sarà aperta a tutti i cittadini che vorranno dare il loro contributo alla piantumazione. E' infatti importante che ogni volontario sia dotato in proprio delle attrezzature, dei guanti e delle scarpe adatte a partecipare all'iniziativa, data la vastità dell'area interessata (oltre un ettaro) e dato il numero consistente delle essenze, tutte autoctone, da piantare.

“E' un iniziativa nata spontaneamente e che ha trovato la partecipazione entusiasta dell'Amministrazione Comunale - afferma l’Assessore con delega all’Ambiente Denis Bertoncelli - perchè dotare il proprio territorio di porzioni di aree verdi ricche di alberature, vuole dire anche ricreare quell'eco-sistema naturale fondamentale all'interno di un'area urbana ed urbanizzata. Inoltre, l'iniziativa rientra pienamente nelle varie attività legate al Piano Regionale dell'Aria, al quale Castelfranco Emilia aderisce in quanto Comune con oltre 30.000 abitanti, che prevede per le Amministrazioni la realizzazione di nuovi spazi verdi”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento