"Troppi infortuni sul lavoro", un agosto difficile a Modena

E' la Cgil modenese a rimarcare la necessità di interventi per una problematica che assume contorni sempre più preoccupanti

Per il territorio modenese il mese di agosto è stato finora particolarmente problematico per quanto riguarda gli infortuni sul lavoro, con una crescita sensibile dei casi gravi, dovuti in particolare a cadute dall'alto. Sul tema è intervenuta la Cgil: Questo segnala, se ve ne fosse ancora bisogno, quali sono le criticità ed i problemi di cui è urgente occuparsi. Tutti sappiamo che queste sciagure derivano principalmente dal mancato rispetto delle regole, dalla poca formazione, dalla sottovalutazione dei rischi e dalle condizioni di precarietà del lavoro, in particolare negli appalti. Chi taglia i contributi Inail alle imprese è corresponsabile di queste disgrazie perché manda segnali equivoci e contraddittori al mondo del lavoro".

Il sindacato sottolinea dunque come, a prescindere dalle cause, si verifichino troppi incidenti sul lavoro: "La sicurezza deve tornare ad essere una priorità della politica e delle imprese. Si faccia al più presto chiarezza su quanto avvenuto e sia  punito chi non ha eventualmente fatto rispettare le regole".

La Cgil esrpime poi solidarietà e auguri di pronta guarigione al lavoratore infortunato alla Centauo Spa di Limidi di Soliera, ultimo caso particolarmente serio in ordine di tempo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Caduta sulla rotonda di Vaciglio, grave un cicloamatore

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Sale su un traliccio alla stazione e minaccia di gettarsi, salvata dai Carabinieri

Torna su
ModenaToday è in caricamento