rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Strada Morane

Tombamento del canale San Pietro, via Morane chiusa in uscita per circa un mese

Per consentire l’intervento, fino a metà settembre circolazione sospesa nella corsia in uscita dalla città tra le rotatorie con Liguria-Toscana e con Nuova Estense

Da domenica 23 agosto prendono il via i lavori per il tombamento dell’ultimo tratto del canale San Pietro, che corre parallelo a via Morane tra la rotatoria con le vie Liguria e Toscana e la rotatoria sulla Nuova Estense.

Per consentire l’intervento, che si concluderà entro la metà di settembre, nel tratto interessato dai lavori è prevista la sospensione della circolazione nella corsia di via Morane che porta fuori città.

Il traffico in uscita sarà deviato su un percorso alternativo dalla rotatoria Morane-Liguria-Toscana (via Toscana, via Firenze, strada Contrada, Nuova Estense), mentre resterà percorribile la corsia che porta verso il centro città. Per i veicoli provenienti da via Salvo D’Acquisto e diretti verso la tangenziale sarà indicato un percorso alternativo già all’incrocio con via Falcone (via Falcone, via Dalla Chiesa, via Ghiaroni, strada Contrada, Nuova Estense).

Dopo i lavori di asfaltatura e di realizzazione della segnaletica orizzontale definitiva della nuova rotatoria su via Morane all’incrocio con le vie Liguria e Toscana dei giorni scorsi, il cantiere si sposta quindi ora nel tratto successivo, in direzione periferia, dove in futuro sarà realizzata un’ulteriore rotatoria di servizio al nuovo comparto di Vaciglio-Morane in costruzione. Il canale viene tombato, infatti, a cura del soggetto attuatore, per ragioni igieniche e per rendere possibile la realizzazione dell’infrastruttura di ingresso alla zona residenziale in via di sviluppo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombamento del canale San Pietro, via Morane chiusa in uscita per circa un mese

ModenaToday è in caricamento