Allerta per forte vento, chiusi i percorsi natura provinciali

Da stasera e nella giornata di venerdì 2 ottobre sarà proibito transitare a piedi o in bici sui percorsi in cui vi è il rischio di caduta alberi e rami

Chiudono i percorsi natura in collina e in montagna, dalla serata di giovedì 1 ottobre, per motivi di sicurezza in vista del forte vento previsto nelle prossime ore.  A seguito dell'allerta rossa in montagna e arancione in collina per il forte vento, dichiarata dalla Protezione civile regionale anche nel territorio modenese, a partire dalla serata di giovedì 1 e per tutta la giornata di venerdì 2 ottobre, la Provincia di Modena in accordo con i Comuni, la Prefettura e la Protezione civile, chiude alla circolazione i percorsi natura del Panaro, del Secchia e del Tiepido.

Sono possibili chiusure anche nella giornata di sabato in caso di prosecuzione dei fenomeni o per consentire eventuali verifiche di danni. 

Nella giornata di venerdì 2 ottobre, si legge nell'allerta, «si prevede un'intensificazione della ventilazione con associate precipitazioni di tipo temporalesco e persistenti lungo i rilievi centro-occidentali e sulla pianura occidentale. I venti provenienti da sud s'intensificheranno lungo le zone montane appenniniche con venti di ricaduta sulle zone pedemontane del settore occidentale e sulle zone pedemontane e di pianura della Romagna».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

  • Prodotti "non essenziali" accessibili ai clienti, multe per due ipermercati

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

Torna su
ModenaToday è in caricamento