Chiusure straordinarie scuole del Distretto Ceramico, arrivano sconti sulle rette dei nidi

Le misure emergenziali che hanno portato alla chiusura straordinarie delle scuole del territorio hanno fatto sorgere il problema sul pagamento delle rette. Per far fronte a questo e andare incontro alle famiglie, alcuni Comuni del Distretto Ceramico hanno attuato provvedimenti e sconti sulle rette dei nidi

Amministrazioni e scuole unite per trovare soluzioni innovative sulla didattica. In particolare per quello che riguarda il pagamento delle rette scolastiche nei periodi di chiusura forzata predisposte per il contrasto al diffondersi del Covid-19. Sono tre i comuni che hanno messo in campo accorgimenti per quello che riguarda l’istruzione: Sassuolo,  Formigine e Maranello.

Sassuolo

Una riduzione delle rette dei nidi proporzionale ai giorni in cui il servizio non è stato possibile a causa dell’ordinanza di chiusura delle scuole è prevista anche per il Comune di Sassuolo.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Sassuolo Corrado Ruini annuncia la riduzione delle rette dei nidi, per una settimana a Febbraio ed una, salvo eventuale proroga della chiusura, a Marzo.

“Comunichiamo alle famiglie dei bambini che frequentano i nidi del nostro comune – chiarisce Corrado Ruini -  che a seguito delle misure di chiusura emergenziale previste dalla Regione e dal DPCM, sarà applicata una riduzione delle rette in proporzione ai giorni in cui il servizio non è stato erogato. Stiamo seguendo ogni giorno gli sviluppi della situazione e le decisioni che i diversi enti preposti decideranno di porre in essere. Alle famiglie assicuriamo la nostra disponibilità e vicinanza per superare insieme questo inatteso periodo straordinario, auspicando la più proficua e propositiva collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti”.

Formigine

Le famiglie dei bambini che frequentano i nidi del Comune di Formigine riceveranno in questi giorni comunicazione ufficiale relativa allo sconto sulla retta che verrà applicato proporzionalmente ai giorni di chiusura del servizio a causa delle misure emergenziali previste nella nostra Regione, come da ordinanza del Ministero della Salute.

Nei giorni scorsi, grazie al confronto tra i sindaci del Distretto ceramico, si è proceduto a trovare soluzioni per andare incontro alle famiglie che hanno dovuto trovare alternative al nido – afferma l’assessore a Formigine Città dei Bambini Simona Sarracino – Un contributo importante è giunto anche dalla mozione proposta dai gruppi consiliari di maggioranza del nostro Comune. Questa mattina, poi, abbiamo incontrato i tre dirigenti didattici del nostro territorio per fare il punto sulle azioni messe in campo dagli insegnanti per sperimentare nuove forme di didattica a distanza”.

Nello specifico, sono proposte video-lezioni registrate, predisposizione on-line di materiali didattici aggiuntivi, condivisione di contenuti digitali, sperimentazione di lezioni su canali Youtube dedicati. Anche alcuni insegnanti potranno essere ulteriormente formati sulle nuove tecnologie, attraverso un team di colleghi esperti.

Inoltre tutte le scuole del comune stanno procedendo all’igienizzazione dei locali attraverso disinfettanti a base di cloro o alcol.

Maranello

Anche la giunta comunale di Maranello ha approvato la delibera che applica alle famiglie con bambini che frequentano i nidi d’infanzia uno sconto commisurato ai giorni di chiusura dovuti all'emergenza sanitaria.

La misura si applica alle famiglie che usufruiscono dei nidi d'infanzia, del servizio “Spazio bambino” e del prolungamento orario al nido. La retta relativa al mese di febbraio verrà decurtata di una settimana: al momento del pagamento, alle famiglie verrà indicata la cifra già scontata, senza ulteriori passaggi burocratici.  Lo stesso metodo verrà utilizzato quando si tratterà di pagare il mese di marzo.

“E' un intervento doveroso nei confronti di chi non ha potuto usufruire del servizio e di conseguenza ha dovuto organizzarsi autonomamente in alternativa al nido- commenta il sindaco Luigi Zironi- “Stiamo vivendo giorni difficili per le misure di contenimento legate all'emergenza sanitaria. Siamo tutti chiamati a dei sacrifici, e una azione di supporto anche economico alle famiglie credo possa costituire un segnale importante nei confronti dei nostri cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Castelvetro, ciclista di 27 anni esce di strada e perde la vita in via Bionda

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Schianto in moto sulla Pedemontana, muore un 74enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento