Attualità Stadio Braglia / Viale Raimondo Montecuccoli

Ciclabile, restringimento delle corsie e stop alla sosta selvaggia. Come cambia viale Montecuccoli

Lungo 750 metri, sarà realizzato sul lato sud in continuità con il recente percorso su via Paolucci. Costo complessivo di 300 mila euro

In viale Montecuccoli sarà realizzato un nuovo tratto ciclopedonale che collegherà l’area nord della città grazie anche all’attraversamento ciclopedonale semaforizzato in corrispondenza del ponte di via Cialdini e potrà portare al completamento del collegamento est-ovest tra la zona Madonnina/San Cataldo e il centro città/zona stazione, avviato con la delocalizzazione della linea ferroviaria storica e la recente apertura di via Breda, su cui è già presente un percorso ciclopedonale.

La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto esecutivo per il nuovo tratto ciclabile in viale Montecuccoli su proposta degli assessori alla Mobilità sostenibile Alessandra Filippi e ai Lavori pubblici e infrastrutture Giulio Guerzoni. Nella stessa seduta, è stata approvata anche la spesa per l’affidamento del coordinamento della sicurezza per i lavori di realizzazione della pista ciclabile ai Torrazzi in via Martin Luther King. Entrambi gli interventi rientrano tra le azioni già previste dal Piano urbano per la mobilità sostenibile (Pums) in corso di definizione.

Il nuovo tratto, tra le vie Santi e viale Monte Kosica, diventerà inoltre ancor più rilevante nel quadro di sviluppo della nuova autostazione nelle aree del dismesso scalo merci presso la stazione ferroviaria. L’intervento, che richiederà circa 5 mesi di lavori per un costo pari a 300 mila euro, prevede oltre al nuovo ciclopedonale un complessivo ridisegno della sede stradale che vedrà una riduzione dell’ampiezza della carreggiata, con l’obiettivo di calmierare la velocità e aumentare la sicurezza stradale, in particolare per pedoni e ciclisti in attraversamento.

Il ciclopedonale, della lunghezza di 750 metri, sarà realizzato su sede propria sul lato sud della strada in continuità con il recente percorso su via Paolucci, massimizzando l’accessibilità ai poli attrattori delle piscine Dogali e dello Stadio, e avrà una larghezza complessiva di 4 metri, di cui 1,50 metri per la sezione pedonale e 2,50 metri per quella ciclabile. Nel tratto adiacente alla rotatoria con viale Monte Kosica, per ragioni di geometrie, diventerà promiscuo, con una larghezza di 2,50 metri, fino  al punto di riconnessione alla rete esistente su via Fontanelli e su viale Monte Kosica. Sarà inoltre leggermente ridisegnato anche il corrispondente ramo della rotatoria e verranno eliminati alcuni stalli a sosta tariffata.

La carreggiata stradale di viale Montecuccoli sarà ridotta a corsie di 3,50 metri e il marciapiede a nord, adiacente all’asse ferroviario, verrà dimensionato a due metri su tutta la lunghezza. La sosta sarà organizzata a pettine e definita con segnaletica orizzontale alternata alle alberature esistenti; su entrambi i lati della strada rimarranno banchine di 0,50 metri per agevolare le manovre di parcheggio.

In corrispondenza delle due principali intersezioni, con via Padre Candido e con via Dogali, verranno realizzate isole spartitraffico in pavimentazione speciale per impedire manovre di sorpasso in corrispondenza degli attraversamenti. Ciò consentirà di aumentare la sicurezza per ciclisti e pedoni, che potranno attraversare in due tempi la sezione stradale, e di migliorare la gestione delle manovre di svolta dei veicoli.

Su viale Montecuccoli saranno realizzati nuovi attraversamenti ciclopedonali con segnaletica orizzontale ad alta visibilità. Sono confermati l’attraversamento pedonale e ciclopedonale semaforizzato già presenti su viale Montecuccoli all’incrocio con viale Monte Kosica e presso il sottopasso del cavalcavia Cialdini. Quest’ultimo rimarrà a chiamata per ciclisti e pedoni in attraversamento ma che necessiterà di un adeguamento delle tempistiche semaforiche. Verrà inoltre realizzato un ulteriore attraversamento pedonale protetto in corrispondenza degli accessi allo stadio Braglia, che saranno a loro volta interessati dalla sostituzione delle barriere metalliche attuali con barriere sfilabili da installare solo in occasione degli eventi. Tutti gli attraversamenti su viale Montecuccoli saranno preceduti da rallentatori ottici e da segnaletica verticale di preavviso. L’illuminazione pubblica sarà completamente riprogettata e installata a carico di Hera.

Oltre alle alberature presenti, saranno piantumate altre 12 nuove piante con opportuna sistemazione di tutte le aiuole di delimitazione e verranno rimossi cinque ceppi. Vengono confermate, inoltre, le posizioni delle tre isole ecologiche presenti, le cui piazzole saranno ridisegnate con dimensioni idonee a ospitare batterie complete per la raccolta differenziata. Verranno infine realizzate nuove caditoie per lo scolo delle acque tra il ciclopedonale e gli stalli di sosta a pettine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile, restringimento delle corsie e stop alla sosta selvaggia. Come cambia viale Montecuccoli

ModenaToday è in caricamento