Coldiretti e la solidarietà con Portobello: donate dieci tonnellate di pasta italiana

Dieci tonnellate di pasta 100% italiana per sostenere tutte le famiglie che si trovano in difficoltà. Coldiretti si unisce alla solidarietà dell’emporio solidale Portobello

Coldiretti si unisce alla solidarietà di Portobello facendo arrivare un carico di dieci tonnellate di pasta Ghigi 100% italiana all’emporio solidale di Modena che da sempre aiuta le famiglie in difficoltà a fare la spesa. Si tratta di una donazione fortemente voluta e sostenuta dai soci dell’Organizzazione che non hanno voluto far mancare il loro contributo in un momento così delicato come quello dettato dall’emergenza coronavirus che sta vivendo il Paese.

“La solidarietà è un tratto distintivo degli agricoltori – commenta il Presidente di Coldiretti Modena, Luca Borsari- Anche nei momenti più bui della nostra storia, chi vive in campagna ha saputo conservare i tratti della generosità, del sostegno reciproco, della collaborazione tra famiglie. Nonostante le aziende agricole non attraversino un momento felice (tra cimice asiatica, gelate, problemi con la manodopera), diversi sono i progetti solidali che gli agricoltori stanno sostenendo oltre a questo, come la “spesa sospesa” e gli sconti riservate alle famiglie indigenti. La scelta di donare Pasta Ghigi, un prodotto 100% italiano – termina Borsari - è un riconoscimento alle imprese agricole che tanto significano per la tenuta del territorio. Anche comprare e mangiare italiano significa collaborare al bene del Paese in questo frangente così difficile.”

La pasta consegnata a Portobello è pasta 100% italiana prodotta dal Pastificio Ghigi, il pastificio degli agricoltori, che ha a sua volta non ha voluto far mancare un contributo sostenendo la donazione. Il Pastificio Ghigi, che ha sede a San Clemente di Rimini, è strutturato su un modello di filiera integrato tra agricoltura e industria unico nel suo genere, con gli agricoltori di almeno tre regioni (Emilia Romagna, Toscana, Marche) impegnati a fornire il grano necessario allo stabilimento. Attraverso i consorzi agrari e contratti di filiera assicura la tracciabilità di tutto il grano dal campo alla tavola.

"Grazie a questa ingente donazione, alla generosità e all'attenzione sociale di Coldiretti e dei suoi associati – ha affermato Paolo Negro di Porta Aperta e coordinatore dell'Emporio Sociale Portobello - riusciremo a completare con ottima pasta il paniere alimentare di centinaia e centinaio di famiglie modenesi in condizioni di bisogno. Coldiretti ci è sempre stata vicina e anche in questa occasione, di fronte ad una crisi straordinaria, sanitaria e sociale insieme, dimostra la sua attenzione fattiva e concreta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Castelvetro, ciclista di 27 anni esce di strada e perde la vita in via Bionda

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento