menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mobilità elettrica, colonnine di ricarica davanti a tutti gli ospedali della provincia di Modena

Dallo scorso agosto a oggi sono già state effettuate oltre 770 sessioni di ricarica, pari alla percorrenza di circa 68mila chilometri

Dodici colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici installate e funzionanti a pieno regime in tutti gli ospedali dall’Azienda USL di Modena e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena. Le infrastrutture sono presenti alla nuova Casa della Salute di Modena, all’Ospedale Civile di Baggiovara (due colonnine), al Policlinico di Modena (tre postazioni), agli ospedali di Mirandola (due impianti), Carpi, Pavullo, Vignola e presso la Casa della Salute di Castelfranco Emilia.

Le colonnine risultano già molto apprezzate dai cittadini. Il numero di sessioni di ricarica, infatti, è progressivamente aumentato: da agosto 2020 a febbraio 2021, pur considerando il periodo di lockdown che non ha favorito gli spostamenti, sono state effettuate 770 sessioni, erogando energia elettrica verde equivalente a una percorrenza di circa 68mila chilometri con conseguente diminuzione delle emissioni in atmosfera.

Della gestione e manutenzione, e della conseguente fornitura di energia, si occupa la società Duferco Energia Spa di Genova, che si è aggiudicata l'intervento complessivo, predisposto dal Servizio Unico Attività Tecniche. Promotrici del progetto sono le Aziende Sanitarie modenesi, Azienda USL di Modena e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, che comunque non hanno sostenuto nessun costo, ma hanno messo a disposizione le aree dove installare le colonnine.

Mobilità sostenibile, l'Ausl adotta il “Piano spostamenti casa-lavoro"

Per consentire il massimo utilizzo, gli impianti sono tutti dotati di una tecnologia in grado di garantire l'accesso ai clienti di diversi provider del servizio di ricarica (servizio di roaming analogo a quello telefonico). Di conseguenza le tariffe/costi di ricarica per i clienti finali dipendono dalle condizioni dell'Operatore/Fornitore scelto dall'utilizzatore. I posti auto in prossimità delle infrastrutture, come da Codice della strada, sono dedicati ai soli mezzi in ricarica, accessibili e funzionanti 24 ore su 24.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento