menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Polizia di Stato ricorda Gabriele Rossi, scomparso 12 anni fa

Cerimonia a Sassuolo per ricordare il Sovrintendente Capo deceduto in un incidente mentre con un collega inseguiva un'auto che non si era fermata all'alt

Ricorre oggi il 12° anniversario della morte del Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Gabriele Rossi, Vittima del Dovere, deceduto il 26 settembre 2008 a Casapesenna (Ce). Gabriele Rossi, in aggregazione con il proprio reparto in quella provincia, era impegnato con altre unità in un posto di controllo sulla strada statale tra Nola e Villa Literno, quando un'autovettura non si è fermata all'alt degli agenti, dandosi alla fuga.

Il Sovrintendente Rossi e altri due colleghi, a bordo dell’auto di servizio, si sono posti all'inseguimento del veicolo ma, giunti in prossimità di un ponte che attraversa i binari della stazione ferroviaria di Albanova, il mezzo della Polizia di Stato ha sbandato, uscendo di strada, andando a sbattere contro una struttura in cemento e, poi, contro un albero. Accompagnato all'ospedale di Caserta, Gabriele Rossi è spirato poco dopo il ricovero.

Anche un altro degli agenti componenti la pattuglia, l'Assistente Capo Francesco Alighieri, è morto poco dopo essere stato ricoverato presso l'ospedale di Aversa (CE).

Questa mattina il Questore Agricola lo ha ricordato con una cerimonia presso il cimitero di Sassuolo, alla presenza, tra gli altri, dei familiari, del Sindaco Menani, dei delegati delle altre Forze dell’ordine e di una rappresentanza del Reparto Prevenzione Crimine, cui appunto apparteneva Gabriele Rossi, e dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il 26,3% dei modenesi non è più "suscettibile d'infezione"

  • Cronaca

    Sassuolo, scoperti tre furbetti del reddito di cittadinza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento