menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commemorato Giovanni Palatucci, Questore di Fiume e Giusto fra le Nazioni

Questa mattina il Viceprefetto Patrizia Claudia De Angelis ha partecipato alla cerimonia commemorativa dell’anniversario della morte di Giovanni Palatucci, ultimo Questore di Fiume, deceduto nel 1945 nel campo di stermino di Dachau, Medaglia d’Oro al Valor Civile e riconosciuto “Giusto tra le Nazioni”.

Il Viceprefetto, il Questore ed il Sindaco di Modena hanno deposto una corona al cippo che lo ricorda presso la sede della Questura. Nella circostanza, agli interventi del Questore e del Sindaco, hanno fatto seguito la lettura di un salmo a cura del Rabbino Capo Beniamino Goldstein e la benedizione del Cappellano della Polizia di Stato Don Gabriele Semprebon. 

Palatucci nacque a Montella (AV) il 31 maggio 1909. Avvocato, non esercitò la professione forense per intraprendere la carriera nell’Amministrazione della Polizia di Stato e fu assegnato a Genova come vice commissario. Da 15 novembre 1937 fu responsabile dell’Ufficio Stranieri della Questura di Fiume, adoperandosi a favore degli ebrei e dei perseguitati politici e razziali. Nominato successivamente Questore reggente, in 7 anni, salvò da sicura morte migliaia di ebrei.

Dopo il proclama di armistizio di Badoglio dell’8 settembre 1943, nel primo anno di occupazione nazista, mise in salvo ancora un migliaio di ebrei. Il 13 settembre 1944 fu arrestato e ristretto nel carcere Coroneo di Trieste. Condannato a morte e poi graziato, il 22 ottobre successivo fu deportato nel lager di Dachau in Germania con matricola 117826, dove morì il 10 febbraio 1945, a soli 36 anni.

Il Questore Maurizio Agricola ha ricordato il sacrificio di Giovanni Palatucci quale monito anche per le generazioni future perché il bene e l’amore per il prossimo costituiscano un indirizzo imprescindibile di vita.

Dopo l’intervento del Sindaco Giancarlo Muzzarelli, è stata data lettura di un salmo da parte del Rabbino Capo della Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia, Benjamino Goldstein; la cerimonia si è conclusa con un breve e sentito discorso del referente Provinciale dell’Associazione “Giovanni Palatucci”, Davide Rio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid. In un giorno 700 contagi e 20 ricoveri a Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento