rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Caro-bollette, Soliera e Sassuolo aderiscono all’iniziativa al "buio" dei comuni

Giovedì 10 febbraio, a partire dalle 20, luci spente sul Castello Campori e sull'obelisco di Pomodoro. A Sassuolo si spegne il Campanone

Il Comune di Soliera aderisce all’iniziativa contro il caro bollette, promossa dai comuni dell’Emilia-Romagna, che prevede lo spegnimento delle luci di un monumento simbolo nella serata di giovedì 10 febbraio. A partire dalle ore 20, e per tutta la notte, le luci del Castello Campori e dell’obelisco di Arnaldo Pomodoro in piazza Lusvardi resteranno spente.

L’iniziativa, ideata dal sindaco di Cento Edoardo Accorsi e del sindaco di Bologna Matteo Lepore, si prefigge di stimolare con un gesto simbolico il Governo a far fronte al forte rincaro delle bollette che mette in difficoltà famiglie e imprese, stanziando ulteriori risorse.

“Spegnere una citta?”, recita la nota condivisa dai comuni di ANCI Emilia-Romagna, “non e? una cosa bella. Lo spazio pubblico nutre le relazioni tra le persone e la sicurezza percepita anche nella misura in cui viene vissuto nella sua bellezza e nella sua luminosita?. Per questo siamo preoccupati. Perche? le nostre citta? hanno bisogno di essere aiutate. Hanno bisogno di luce e di speranza. Hanno bisogno di quella sostenibilita? che oggi mette a forte rischio il sistema delle politiche pubbliche.”

Anche il Comune di Sassuolo aderisce alla manifestazione indetta dall’Anci sul tema “Energia, Covid e Bilanci dei Comuni”. “L'Anci – ha dichiarato il Presidente Anci Decaro - ha già lanciato l'allarme settimane fa, ora noi sindaci abbiamo deciso di assumere una iniziativa ulteriore nei confronti del Governo: sono necessarie e urgenti misure di sostegno per le nostre Amministrazioni, perché il rialzo dei costi dell'energia rischia di colpire molto duramente i bilanci dei Comuni. La ricaduta sui servizi erogati ai cittadini potrebbe anche essere grave".

Aderendo alla manifestazione, quindi, domani sera, giovedì 10 febbraio, dalle ore 20 alle ore 20,30 le luci che illuminano il “Campanone” in piazza Garibaldi verranno spente, al pari dei principali monumenti d’Italia, come segnale di richiesta d’attenzione al Governo e a tutti i Parlamentari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-bollette, Soliera e Sassuolo aderiscono all’iniziativa al "buio" dei comuni

ModenaToday è in caricamento