Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Diversi tamponi positivi analizzati nelle ultime ore, il numero dei contagi cresce. Nato a Piacenza un bambino sano da una mamma ammalata

Sale il numero dei pazienti ricoverati o in cura a domicilio nei quali è stata accertata la presenza di coronavirus. In poche ore si è passati da 30 casi a 47, come riferito in conferenza stampa dall'assessore alla Sanità Emilia-Romagna Sergio Venturi. Un incremento dovuto al fatto che sono stati esaminati molti tamponi dei pazienti che presentavano sintomi ed erano strettamente collegati ai malati già accertati.

Tutti i nuovi casi rientrano fortunatamente nell'ambito dei focolai giò noti, legati alla zona di Codogno. Otto positivi in più sono a Piacenza, gli altri nuovi casi sono a due Rimini (un dipendente del ristoratore positivo e un suo cliente), a Modena e a Parma.

In particolare a Modena i casi accertati rispetto alla mattinata sono 3: si tratta di pazienti giò ricoverati presso il reparto di Malattie Infettive del Policlinico e legati all'entourage del manager carpigiano che è stato il primo ad essere ricoverato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le notizie positive quella di una donna affetta dal virus che ha partorito in queste ore e ha dato alla luce un bimbo sano e privo di contagio. E' accaduto a Piacenza, dove la paziente lombarda era ricoverata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento