Fiere d'Ottobre ed eventi natalizi, a Sassuolo in campo volontari per la sicurezza

Un contributo di 3.000 euro ai Vos per l'acquisto di indumenti e materiale per garantire l'attività nei prossimi mesi durante gli eventi del centro storico

Un contributo di 3.000 euro al Corpo Comunale Volontari della Sicurezza, per il progetto “Fiere di Ottobre 2020 e Natale in Sicurezza”. Li ha stanziati la Giunta del Comune di Sassuolo con la delibera approvata mercoledì scorso ed in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio.

“Stiamo attraversando un periodo particolarmente complicato e carico d’incertezze a causa di una pandemia ancora in corso – commenta il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – ma nonostante questo abbiamo deciso di confermare, seppure con le dovute limitazioni, le fiere d’Ottobre e ci stiamo già muovendo per organizzare iniziative che accompagnino tutto il periodo natalizio. Per poter organizzare eventi di questo tipo in totale sicurezza, l’Amministrazione comunale ha bisogno di un aiuto da parte di chi si mette a disposizione per controllare che vengano rispettate tutte le normative anti-contagio. I Vos ormai da anni affiancano l’Amministrazione negli eventi, nelle manifestazioni e non solo: basti ricordare ad esempio la distribuzione gratuita di mascherine in pieno lockdown. Persone serie, responsabili e che conoscono alla perfezione divieti e prescrizioni ma che, soprattutto, sono in grado di farle rispettare. Per questo motivo abbiamo deciso di aderire al progetto che i Volontari della Sicurezza ci hanno presentato, tanto per le Fiere quanto per il prossimo Natale”.

“Dato atto che l’evolversi dell’emergenza sanitaria legata al diffondersi del contagio da COVID–19 impone di adottare di dispositivi di protezione e la realizzazione di percorsi di entrata e uscita per garantire l’effettiva protezione degli operatori e dei cittadini – si legge nella delibera di Giunta in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio - atteso che il Corpo Comunale Volontari della Sicurezza costituisce un ulteriore strumento presente sul territorio con il fine non solo di migliorare tutti quei servizi che prevedono la presenza di personale qualificato per promuovere l’educazione alla convivenza e il rispetto della legalità, la mediazione dei conflitti e il dialogo tra le persone, l’integrazione e l’inclusione sociale, ma anche un ulteriore e fondamentale sostegno al rispetto dei protocolli in vigore per contenere la diffusione del Covid 19; considerato che, in occasione delle Fiere d’Ottobre e delle festività natalizie, il calendario degli eventi che coinvolgono i cittadini negli spazi pubblici si intensifica e che la presenza sul territorio di persone facilmente identificabili come operatori ausiliari della sicurezza rappresenta una modalità attiva per la creazione di un adeguato clima sociale; considerate, altresì, le stringenti misure di sicurezza disposte dalla “Circolare Gabrielli” in materia di safety e security durante spettacoli e manifestazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento