rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità

Coperte lavorate a maglia e all'uncinetto contro la violenza sulle donne

L’iniziativa a cura di Viva Vittoria e Fili di vita. Tutti possono realizzare quadrati a maglia e all’uncinetto. Il ricavato della vendita per la Casa delle donne contro la violenza

Tanti quadrati multicolore, lavorati a maglia o all’uncinetto, a formare un’unica grande coperta che coprirà piazza Grande, la prossima primavera, per sensibilizzare i cittadini ad aiutare le donne che hanno subito violenza.

L’impresa, alla quale tutte e tutti possono partecipare realizzando già ora una coperta o un quadrato, nasce dalla collaborazione del gruppo Fili di vita, composto da donne modenesi, con l’associazione di volontariato bresciana Viva Vittoria che, fin dal 2015, ha promosso e realizzato progetti analoghi in varie città, tra le quali Parma, Reggio Emilia, Bologna, Milano, Roma e tante altre. Oltre a coinvolgere più persone possibili nel dire no alla violenza, l’obiettivo specifico dell’evento modenese, che ha il patrocinio del Comune di Modena, è raccogliere fondi per la Casa delle donne contro la violenza di Modena attraverso la vendita delle coperte realizzate.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina, mercoledì 23 novembre, a Palazzo comunale con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Grazia Baracchi, assessora alle Pari opportunità del Comune di Modena; Cristina Begni, presidente dell’associazione Viva Vittoria; Francesca Stefani, referente del gruppo Fili di vita; Elena Campedelli, della Casa delle donne contro la violenza. Alla presentazione sono intervenuti anche i rappresentanti delle aziende che sostengono l’iniziativa: Michele Orlandi, direttore Rete Emilia di Conad Nord Ovest; Giulio Cabassi di Bper Banca; Silvia Tempestilli di Cnh Industrial Italia.

La “sala di regia” del progetto è lo Spazio Viva Vittoria, in via San Carlo 26, messo a disposizione da Bper Banca, che funge sia da vetrina che da laboratorio aperto a tutti coloro che desiderano contribuire, a seconda della propria disponibilità e competenza, alla realizzazione, a maglia o all’uncinetto, dei quadrati che dovranno misurare 50 centimetri per lato.

All’interno dello Spazio Viva Vittoria, le volontarie raccolgono e cuciono i quadrati quattro alla volta con un filo rosso, simbolo del no alla violenza, così da formare le migliaia di coperte necessarie a ricoprire Piazza Grande; offrono idee, consulenze e i filati (gratuiti perché frutto di donazioni da parte di aziende e di privati) necessari alla realizzazione dei quadrati. I quadrati dovranno essere firmati per attestare il proprio “No alla violenza sulle donne”.

Come spiegano le promotrici, a partire da questo Spazio e in poco tempo, si è creata un’importante e fitta rete di relazioni che coinvolge gruppi di lavoro, associazioni e aziende sparsi su tutto il territorio modenese e non solo.

Le coperte saranno stese in piazza grande il prossimo 12 marzo per poi essere vendute. Anche Conad partecipa coinvolgendo la comunità e le persone nella realizzazione dei quadrati di maglia presso i punti vendita del territorio e contribuendo, al termine dell’installazione, alla vendita delle coperte.

L’intero ricavato della raccolta fondi sarà devoluto alla Casa delle Donne contro la violenza di Modena per sostenere, in particolare, progetti per aiutare le vittime della violenza a raggiungere un’autonomia economica, qualificarsi per ricercare un lavoro e, se necessario, usufruire di assistenza legale gratuita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coperte lavorate a maglia e all'uncinetto contro la violenza sulle donne

ModenaToday è in caricamento