rotate-mobile
Attualità Via Emilia

Processo Milani, Si Cobas torna a manifestare con un corteo in centro

Prevista una nuova manifestazione di piazza della sigla autonoma, in concomitanza con la prossima udienza del processo al segretario nazionale che si terrà lunedì 28 maggio

Lunedì 28 maggio si terrà presso il Tribunale di Modena una nuova udienza del processo ad Aldo Milani, coordinatore nazionale del sindacato SI Cobas arrestato lo scorso anno con l'accusa di estorsione in una vicenda ancora tutta da chiarire che ha scosso il comparto carni modenese, già da tempo sotto i riflettori per le crisi aziendali e la presenza di false cooperative.

L'appuntamento giudiziario di lunedì vedrà una nuova mobilitazione del sindacato autonomo, che come in occasione dell'udienza dello scorso settembre, ha annunciato una manifestazione di piazza a sostegno del proprio leader. Dure le parole utilizzate dalla sigla per rivendicare la propria battaglia: "Si tratta di un processo tutto politico, una montatura giudiziaria ordita da questura e procura per contrastare l'espansione delle lotte operaie nella nostra provincia. Ai piani alti si sono accorti che manganelli, gas, denunce e licenziamenti non sono sufficienti a fermare la determinazione dei lavoratori".

"La strategia del fango contro Aldo, accusato di “estorcere” il denaro dovuto dall'azienda ai lavoratori, è un'aggressione non soltanto al S.I. Cobas, ma a tutte le organizzazioni sindacali. Una strategia che si inserisce nella più ampia campagna del governo contro il sindacalismo di base e contro il diritto di sciopero", accusa ancora Si Cobas in una nota

Lunedì 28, quindi, è stato indetto uno sciopero provinciale - il sindacato è attivo oltre che nel comparto carni, anche e seprattutto nel settore della logistica - che si tradurrà in un corteo. Il concentramento dei manifestanti è previsto per le ore 9 in largo Garibaldi, per poi imboccare la via Emilia in direzione del Tribunale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Milani, Si Cobas torna a manifestare con un corteo in centro

ModenaToday è in caricamento