menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carpi, nella Cra esami in 50 secondi e lente "digitale" per leggere i giornali

La coop sociale Scai innova al residenza "Stella" per rispondere a nuove esigenze

La tecnologia continua a cambiare, migliorandola, l'attività di assistenza agli anziani. Lo dimostra l'esperienza della cooperativa sociale Scai di Carpi, aderente a Confcooperative Modena, che ha appena introdotto uno strumento innovativo nella residenza-centro diurno Stella. In ballo c'è 'Health Monitor', un dispositivo medico che in 50 secondi misura sei parametri vitali: temperatura corporea, pressione arteriosa, frequenza cardiaca, glicemia, saturazione di ossigeno ed elettrocardiogramma monoderivazione. 

Lo spiega il presidente di Scai, Ilario De Nittis, che aggiunge: "Health Monitor consente, inoltre, di comunicare con la cartella clinica informatizzata che contiene tutti i dati sociosanitari. In questo modo riusciamo a tenere costantemente sotto controllo la salute di tutti gli ospiti della nostra struttura. Abbiamo deciso di investire nella prevenzione e tutela per offrire servizi sempre piu' efficienti alle famiglie, completando la piattaforma tecnologica Stella Care avviata nel 2020". Nel frattempo, ci si preoccupa anche del 'recupero' delle abilità degli ospiti. Stella, infatti, dispone di un sistema di ingrandimento da tavolo Infinity e quindi di un monitor da 22 pollici, una telecamera con i comandi e un leggio per leggere meglio lettere dei familiari, libri e giornali. 

"La rivoluzione digitale- rimarca De Nittis- ci permette di trasformare l'assistenza residenziale e domiciliare tradizionalmente erogata nelle Terre d'Argine, fondata su un modello domanda-risposta prestazionale oggi non piu' adeguato ai bisogni. Le innovazioni lanciate da Scai dimostrano che la cooperazione sociale modenese è già pronta per il cosiddetto welfare di comunità, un sistema in cui il privato non è solo un mero fornitore di servizi alle istituzioni pubbliche, ma ascolta il territorio, raccoglie i nuovi bisogni e inventa risposte diverse dal passato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento