Attualità

Divulgare la cultura del biologico: a scuola una piantina da accudire in un anno complicato

Riduzione di spreco e rifiuti ma anche diffondere la cultura del biologico, e della spesa consapevole. In ogni classe delle elementari c’è una piantina da curare e far crescere durante quest’anno scolastico così complicato

All’istituto “Iqbal Masih” di Medolla, in ogni classe delle elementari oggi c’è una piantina da accudire e far crescere durante quest’anno scolastico così complicato, così come fa la scuola con i propri alunni.

A donarle nei giorni scorsi i rappresentanti dell’A.P.S. (Associazione di Promozione Sociale) Mi.Me.Gas, gruppo di acquisto solidale nato dalla necessità di alcune famiglie di acquistare prodotti biologici, a km 0 e per abbattere i costi, attiva sul territorio da due anni grazie a otto soci fondatori che seguono settimanalmente gli ordini di prodotti, la consegna e la gestione dei fornitori.

L’obiettivo della associazione è divulgare la cultura del biologico, della spesa consapevole, della riduzione di spreco e rifiuti, oltre che le buone regole dell’alimentazione sana per tutta la famiglia, garantendo ai “gasisti” una spesa settimanale con prodotti biologici, controllati e a filiera corta. Un impegno nei confronti delle famiglie che nei mesi scorsi si è tradotto anche con un altro progetto in collaborazione con il Comune, sempre a vantaggio dell’istituto “Iqbal Masih”, e della didattica a distanza in particolare. I volontari di Mi.Me.Gas hanno infatti riconfigurato 28 pc, poi donati a famiglie di alunni che ne erano sprovvisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divulgare la cultura del biologico: a scuola una piantina da accudire in un anno complicato

ModenaToday è in caricamento